Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:09 METEO:AREZZO15°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 21 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lupo a spasso nel centro abitato di Pescara: il video dell'incontro

Sport lunedì 21 marzo 2022 ore 09:10

Lo spettacolo è in sella, torna il Toscana Tour

Dopo due anni di stop si riaccendono i riflettori sul grande evento all'Arezzo Equestrian Centre. Oltre 30 nazioni a San Zeno da domani al 17 aprile



AREZZO — Dopo due lunghi anni di stop si riaccendono i riflettori sul più grande e conosciuto circuito di salto ostacoli italiano, Toscana Tour. L’evento, giunto alla sedicesima edizione e organizzato da Arezzo Equestrian Centre con il patrocinio del Comune di Arezzo e la collaborazione di Fieracavalli Verona, vedrà protagonisti nei campi gara di San Zeno i migliori rider internazionali provenienti da oltre 30 nazioni, pronti a darsi battaglia dal 22 marzo al 17 aprile per conquistare un montepremi complessivo di 800mila euro.

Per quattro settimane si potranno ammirare, nelle straordinarie arene Boccaccio, Dante, Petrarca e Vasari, le gesta di cavalieri internazionali come Steve Guerdat, campione elvetico medaglia d’oro alle Olimpiadi di Londra 2012, il francese Kevin Staut, oro olimpico a squadre a Rio 2016 e l’amazzone Katharina Offel, atleta olimpionica già protagonista dei WEG (World Equestrian Games) e di tre Campionati europei con la nazionale tedesca.

Di spessore anche la compagine azzurra dove spicca Gianni Govoni, primo nell’albo d’oro di Toscana Tour con 7 Gran premi vinti e unico azzurro ad aver partecipato a 2 Olimpiadi, 3 Campionati del mondo, 10 europei, 3 Giochi del Mediterraneo e 1 finale di Coppa del mondo. Insieme a lui il carabiniere Emanuele Gaudiano, forte di due presenze alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 e Tokyo 2021; Piergiorgio Bucci, vincitore della Coppa delle nazioni nel CSIO di Roma 2017 e detentore della medaglia d’argento ai Campionati europei di Windsor nel 2009. Saranno ad Arezzo anche il tre volte campione italiano Emilio Bicocchi, l’aviere Giulia Martinengo Marquet, campionessa italiana proprio ad Arezzo nel 2018,gli inossidabili Lucia Vizzini, Luca Marziani e i giovanissimi Giacomo Casadei, Guido Franchi e Filippo Bologni.

“Il cavallo è il simbolo di Arezzo – commenta il sindaco Alessandro Ghinelli – animale a cui siamo legati per motivi storici e per il ruolo che assume nelle competizioni sportive legate al territorio. Arezzo Equestrian Centre, infatti, rappresenta la piccola patria dell’equitazione italiana grazie a una struttura che ci invidiano in tutto il mondo, diretta da oltre dieci anni da Riccardo Boricchi e Carlo Bernardini. A loro rivolgiamo il nostro ringraziamento per la passione e la lungimiranza con cui portano avanti questo straordinario progetto”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno