Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:AREZZO18°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«È la mia ragazza», il coming out di Lucilla Boari

Attualità martedì 20 luglio 2021 ore 13:25

Lotta all'omofobia "ad Arezzo silenzio assordante"

Attacco alle Istituzioni locali da parte di Chimera Arcobaleno Arcigay, all'indomani di un episodio di violenza avvenuto nel weekend



AREZZO — "Negli ultimi mesi abbiamo registrato casi di omo-lesbo-bi-trans-fobia nel territorio comunale e provinciale, non ultimo quello accaduto sabato scorso per le vie del centro di Arezzo". Queste le parole con cui inizia un intervento di Chimera Arcobaleno Arcigay Arezzo che proprio ieri aveva reso noto il deprecabile episodio avvenuto nel weekend.

"In tutti i casi denunciati da Chimera Arcobaleno Arcigay Arezzo si è riscontrato il silenzio assordante delle istituzioni, sia da parte del Comune di Arezzo che della Provincia di Arezzo" prosegue la stessa associazione. 
"Non vogliamo pensare che per chi amministra questi enti le violenze subite dalla comunità LGBTI+ siano secondarie a tal punto da non essere nemmeno prese in considerazione per un post di solidarietà, ma è comunque sintomo di una totale assenza di politiche per l’educazione ed il rispetto delle differenze.
Fin dall’insediamento di queste Giunte si è registrata la totale indifferenza verso le attività e le finalità portate avanti da Chimera Arcobaleno, se non per invitarci ad un ipotetico decoro prima del Toscana Pride, ma se sul mancato sostegno istituzionale alle attività possiamo soprassedere, non possiamo tacere di fronte all’indifferenza che viene mostrata verso le violenze fisiche e gli insulti".

E Chimera Arcobaleno termina, con altrettanta durezza "non ci spaventa camminare in solitudine dentro alla tempesta, ma sarebbe giusto che i cittadini e le cittadine di Arezzo e Provincia potessero contare su amministrazioni attente alle necessità di tutte e tutti, e non distanti come invece sono purtroppo abituate a fare da tempo".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente intorno alle 7. Sul posto i sanitari del 118 ma non c'è stato nulla da fare. La vittima non ancora identificata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità