Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:AREZZO18°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dell'attentato a Donald Trump durante un comizio in Pennsylvania: gli spari e le grida di terrore
Il video dell'attentato a Donald Trump durante un comizio in Pennsylvania: gli spari e le grida di terrore

Attualità sabato 18 aprile 2020 ore 18:47

Mandò, "Così ho lottato contro il virus"

Il responsabile del 118, contagiato dal 13 marzo racconta la sua battaglia al Covid. "E' una malattia che colpisce il fisico e la mente"



AREZZO — Ospite di Ghinelli, nella consueta conferenza stampa pomeridiana, Massimo Mandò, responsabile del 118 provinciale.

Contagiato lo scorso 13 marzo, il medico valdarnese è ancora in convalescenza ed è in attesa dell'esito del secondo tampone per poter tornare in "prima linea".

Massimo Mandò racconta i giorni della malattia "E' una bruttissima esperienza. Sembrava che un tir mi passasse continuamente addosso. Febbre alta che non scende, dolori allucinanti alle gambe, ai muscoli, a tutto il corpo. Non riuscivo a dormire, nemmeno di notte".

Il responsabile del 188 ringrazia i "suoi ragazzi" che, instancabilmente, continuano a portare assistenza in ogni angolo della provincia e ricorda come in certi momenti non era in grado neppure di comunicare con loro.

"Questa malattia - dichiara Mandò - fiacca nel fisico e nella mente. Ci sono stati giorni che non riuscivo neppure a parlare. Quella sensazione di non poter respirare è qualcosa di sconvolgente".

Per fortuna il peggio è passato e Massimo Mandò, ancora in isolamento domiciliare, ha già eseguito i due tamponi necessari a stabilire la definitiva guarigione del paziente. Il primo è stato negativo ed entro lunedì dovrebbe conoscere l'esito del secondo.

"L'emergenza sanitaria non è ancora finita. Raccomando a tutti di stare in casa, usare la mascherina, lavarsi le mani spesso e rispettare le regole. Credetemi, prendere questa malattia è una cosa bruttissima, qualcosa da non augurare neppure al peggior nemico" - conclude Mandò.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno