Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:25 METEO:AREZZO10°20°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 16 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sale su una piattaforma proibita per scattare un selfie e precipita nel vuoto: morta un’influencer russa

Attualità giovedì 16 luglio 2020 ore 16:15

Operai agricoli, sindacati sul piede di guerra

Cgil Cisl e Uil lamentano la mancata apertura dei tavoli di confronto ad Arezzo su un comparto strategico che in Toscana conta 50mila addetti



AREZZO — I sindacati di categoria, Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil, hanno avviato la campagna per il rinnovo del contratto integrativo territoriale ma lamentano che ad Arezzo l'iter "è fermo" e non è stato possibile aprire i tavoli di confronto.

Gli operai agricoli, 50 mila in Toscana, impegnati in un settore considerato ‘primario’ e che fornisce l’8-10% del Pil regionale, con produzioni di alta qualità e ad alto valore aggiunto, a cominciare dal vitivinicolo, fanno fatica a veder riconosciuto il loro contributo fondamentale nella fase acuta della pandemia, rimarcano le sigle sindacali.

Oltre al riconoscimento "del giusto incremento retributivo – dicono i sindacati – puntiamo al rafforzamento del sistema delle relazioni sindacali, orientandolo alla valorizzazione di un’agricoltura di qualità, capace di una visione innovativa sia nei metodi che nei processi produttivi, in grado di esaltare la responsabilità etica delle imprese verso il lavoro e l’ambiente. Proprio in quest’ottica è importante promuovere un lavoro agricolo trasparente e tracciabile nella legalità, per contrastare il fenomeno dell’intermediazione illecita di manodopera e dello sfruttamento del lavoro".

Tra gli obiettivi anche la promozione di un welfare sussidiario ed integrativo, servizi aggiuntivi in favore di lavoratori ed imprese in tema di tutela della salute e sicurezza del lavoro e di sorveglianza sanitaria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno