Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO13°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 03 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La madre di Navalny sulla tomba del figlio il giorno dopo funerali

Attualità giovedì 30 novembre 2023 ore 10:00

Parte il corso per professionisti del salvataggio

​La Chimera Nuoto forma i nuovi professionisti del salvataggio. Il 6 dicembre prende il via il corso per Assistenti Bagnanti al Palazzetto del Nuoto



AREZZO — Un corso per Assistenti Bagnanti al Palazzetto del Nuoto di Arezzo. La Chimera Nuoto ha rinnovato il proprio impegno nella formazione dei professionisti dedicati al salvataggio e alla sicurezza in acqua con un percorso che, dalla prova di ammissione di mercoledì 6 dicembre all’esame conclusivo di mercoledì 6 marzo, si svilupperà attraverso tre mesi di lezioni dove gli allievi potranno acquisire tutte le competenze utili per salvare vite in mare, in piscine o in altri ambienti acquatici. Questo corso, rivolto a studenti e a nuotatori con più di sedici anni di età, prevede un programma complesso tra lezioni pratiche, lezioni teoriche e tirocini a bordo vasca finalizzato all’acquisizione di un brevetto riconosciuto dalla Federazione Italiana Nuoto che costituisce titolo professionale di merito e che potrà dunque aprire nuove future opportunità lavorative.

L’Assistente Bagnanti è la figura preposta alla prevenzione, sorveglianza e salvataggio in caso di pericolo, dunque deve possedere abilità tecniche di nuoto, di nuoto di salvamento e di primo soccorso affiancate da solide conoscenze normative, mediche e sociali per garantire un pronto intervento. Il ciclo di lezioni pratiche con cadenza settimanale permetterà di padroneggiare le prese di trasporto collaborative e di bloccaggio, le nuotate accessorie, di soccorso e di avvicinamento, i recuperi dall’acqua e i trasporti a terra, le prese di galleggiamento e le tecniche di sostegno, la fase subacquea e le discese, le tecniche di immersione e il trasporto d’emergenza, oltre a prevedere esercitazioni con le attrezzature di salvataggio. La teoria abbraccerà una vasta gamma di argomenti tra ordinanza balneare, normative, meteorologia e studio delle coste, oltre a rivolgere una particolare attenzione all’area medica articolata tra nozioni di primo soccorso e utilizzo del defibrillatore per la rianimazione cardio-polmonare. Il ciclo di lezioni, ospitato dalle vasche del Palazzetto del Nuoto di Arezzo, farà affidamento sul coordinamento di Carlo Orselli, sulle competenze mediche della dottoressa Giuliana Peruzzi, sulle competenze di nuoto e salvamento dal dottor Marco Licastro e sulla collaborazione tecnico-organizzativa del direttore sportivo della Chimera Nuoto Marco Magara. Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare il 333/49.53.718 o scrivere a marcolicastro@chimeranuoto.it. «Anno dopo anno - commenta Magara, - rinnoviamo il nostro impegno nell’organizzazione di questo corso che è rivolto soprattutto ai ragazzi delle scuole superiori, della scuola nuoto e del settore agonistico per andare a stimolare la responsabilità individuale per la sicurezza del prossimo. Il lungo e strutturato percorso per diventare Assistente Bagnanti permette, con il superamento dell’esame, di ottenere vantaggi per sé stessi attraverso il conseguimento di un brevetto che può aprire nuove opportunità lavorative e per gli altri perché fornisce le competenze per intervenire in caso di bisogno e per salvare vite».


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno