Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:AREZZO10°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Cronaca martedì 11 aprile 2023 ore 18:35

Polizia aretina, un anno di lavoro, 184 arresti

Nel 171esimo della Fondazione festa al Petrarca. Il bilancio delle operazioni contro, soprattutto, droga, furti e microcriminalità



AREZZO — Celebrato questa mattina, al Teatro Petrarca di Arezzo, il 171° Anniversario dalla Fondazione della Polizia di Stato, alla presenza delle autorità e dei cittadini. #Essercisempre, il popolare hashtag della Polizia di Stato, ha ben identificato lo scopo dell’iniziativa.

IL BILANCIO DI UN ANNO DI ATTIVITA'

Sono state 184 le persone arrestate e 911 le denunciate. Segnalati come assuntori di stupefacenti 43 soggetti e sequestrati complessivamente oltre 300 chilogrammi di sostanze stupefacenti di vario tipo. Dal Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica sono state sottoposte a rilievi foto dattiloscopici 3.418 persone ed eseguiti 88 sopralluoghi relativi ad eventi delittuosi. Sono stati poi effettuati oltre 200 narcotest. Sono stati identificati 5 autori di reati grazie al rilevamento ed alla comparazione delle impronte digitali raccolte sui luoghi della commissione dell’illecito.

Nell’ambito delle attività svolte dalla Divisione Polizia Anticrimine sono stati sottoposti ad Avviso Orale del Questore 26 pregiudicati, ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica e 39 sono stati rimpatriati con Foglio di Via Obbligatorio verso il Comune di residenza. Emessi 11 provvedimenti di ammonimento per stalking, nonché 9 divieti di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive (DASPO).

La Polizia Amministrativa e Sociale, ha rilasciato e/o rinnovato, in collaborazione con i Commissariati di Montevarchi e Sansepolcro, 15.361 passaporti (triplicando le emissioni rispetto all'anno precedente), 682 fogli di accompagnamento (per espatrio) per minori di 14 anni (sestuplicando le emissioni rispetto all'anno precedente), 2.558 licenze di porto di fucile uso caccia, 72 licenze di lavorazione e commercio preziosi, nonché nella trattazione di 1.165 denunce di detenzione e trasporto armi. Elevate 50 contravvenzioni per illeciti amministrativi e sono stati revocati o respinti 33 porti di fucile.

Sospesa una licenza di pubblici esercizi operate ex art. 100 del T.U.L.P.S. e una di commercio oggetti preziosi.

L’Ufficio Immigrazione ha rilasciato 9.949 permessi di soggiorno e trattato 1.522 istanze di cittadinanza italiana, 383 pratiche di riconoscimento dello status di rifugiato.

La Squadra Mobile ha ottenuto risultati significativi nel contrasto alla criminalità diffusa e organizzata. Nel mese di maggio 2022, a seguito di una serie di fenomeni delittuosi commessi da una banda di giovanissimi e di serrate indagini, ha eseguito 9 misure cautelari nei confronti di soggetti minorenni. Il rocambolesco arresto in flagranza di reato, nel mese di ottobre 2022, di un soggetto che, insieme ad un complice rimasto allo stato attuale ignoto, aveva fatto accesso all’interno di un’abitazione ed aveva ingaggiato una colluttazione con il proprietario tentando di rapinarlo. L’arresto in flagranza di reato, nel mese di gennaio 2023, di un uomo resosi responsabile del reato di tentato omicidio in danno del cognato.

Nel mese di gennaio 2023, personale della Sezione Antidroga ha arrestato un pregiudicato trovato in possesso di un considerevole quantitativo di droga e di armi da fuoco. A febbraio 2023 è stato tratto in arresto un cittadino straniero trovato in possesso di sostanze stupefacenti di vario tipo e di denaro provento dell’attività di spaccio. Costante, infatti, l’attenzione al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, la cui attività ha portato al sequestro di oltre 3 chilogrammi di sostanze di vario genere.
L’attenzione sul fenomeno della devianza giovanile è stata costante ed ha portato al deferimento in stato di libertà all’autorità giudiziaria di alcuni minorenni o neo maggiorenni per i reati di rissa, lesioni personali aggravate e rapina.
Infine, la Squadra Mobile ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un pregiudicato che aveva commesso 20 furti all’interno di esercizi commerciali cittadini.

La Digos è stata costantemente impegnata in una proficua attività info-investigativa riguardo tutti i contesti politici, economici e sindacali, oltreché del mondo studentesco e di quello delle tifoserie.

Mentre, gli operatori della Squadra Volante hanno garantito un costante controllo del territorio. Nel mese di aprile 2022 è stato arrestato in flagranza di reato di un pregiudicato straniero, trovato in possesso, all'interno di un parco pubblico, di un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti pronte alla vendita. A giugno 2022 ha controllato un giovane incensurato italiano trovato in possesso quasi due chili di droga e di un manganello telescopico. Nel mese di luglio 2022 gli uomini della Squadra Volante procedevano all'arresto di un pregiudicato, che dopo una lite all'interno di un locale, veniva trovato in possesso di una pistola revolver con relative cartucce, risultata provento di un precedente furto in abitazione. Nel mese di ottobre 2022 gli equipaggi traevano in arresto una donna responsabile del reato di rapina in danno di un uomo, colpito con calci e pugni in una piazza del centro. Nel mese di ottobre 2022 una pattuglia procedeva al controllo di un uomo ristretto agli arresti domiciliari, trovandolo in possesso di un ingente quantitativo di droga. Nel mese di gennaio 2023 ha arrestato, invece, un pregiudicato straniero resosi responsabile del reato di rapina in danno di un esercizio commerciale del centro storico.

Complessivamente, sono giunte alla sala operativa 14.533 chiamate di emergenza e sono stati effettuati 3.683 interventi. Non di minor valenza l’attività dei Commissariati di Pubblica Sicurezza di Sansepolcro e di Montevarchi.

Da ultimo, ma non certo per importanza, l’intensa ed ininterrotta azione dell’Ufficio di Gabinetto della Questura. Inoltre, il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha proseguito il progetto “Questo non è amore”, al quale partecipa anche la Questura aretina, volto alla tutela dei diritti delle donne e contro la violenza di genere. Infine, da segnalare anche il progetto – concorso “Pretendiamo Legalità” a cui hanno partecipato numerose scuole della provincia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno