Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:33 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 28 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, a Milano folla sui Navigli nell'ultimo weekend in fascia gialla

Attualità mercoledì 20 gennaio 2021 ore 10:31

Polizia Provinciale, 4mila interventi in un anno

Hanno spaziato dai controlli sulla strada, alla vigilanza ittica e venatoria, passando per la tutela ambientale. In prima linea anche contro il Covid



AREZZO — Oggi si celebra il Patrono San Sebastiano. E il presidente della Provincia, Silvia Chiassai Martini, ha voluto cogliere questa occasione per rivolgere un ringraziamento a tutte le Forze dell'Ordine e alle Polizie Locali "per il servizio svolto quotidianamente, in particolare al Corpo di Polizia Provinciale, guidato dal Comandante Roberto Prestigiacomo per il costante impegno di presidio e di controllo del territorio, a garanzia della sicurezza dei cittadini".

Chiassai, definisce il lavoro degli operatori provinciali: "un’azione puntuale portata avanti con professionalità e competenza contando su una squadra ben organizzata che svolge funzioni, importanti per l'ente, di Polizia Giudiziaria e di Polizia Amministrativa Locale, con particolare attenzione alle funzioni di controllo ambientale, di vigilanza ittica e venatoria e di coordinamento del contenimento di ungulati e fauna selvatica, problema rilevante sul territorio, fino alla prevenzione e repressione di illeciti amministrativi o reati concernenti la tutela degli animali. Un ringraziamento e un riconoscimento che sento di esprimere a nome di tutta la comunità”.

Un'attività intensa quella del Corpo di Polizia Provinciale, dimostrata dal numero degli interventi svolti nel 2020.

Eccone alcuni: 1044 sono stati effettuati per il rispetto delle norme del codice della strada, 1830 i servizi di attività venatoria, 1645 gli interventi per il contenimento della fauna selvatica e molti di questi servizi sono stati svolti grazie al coordinamento di 72 Guardie Volontarie delle Associazioni Venatorie, Ambientaliste ed Agricole.

Il Corpo si è inoltre coordinato con Prefettura e Questura effettuando 676 ore per controlli di ordine pubblico, di cui 432 dedicate all'emergenza Covid, apportando il proprio contributo alle tante esigenze di un territorio vasto e diversificato, anche in un momento storico così difficile. 

"Tutto ciò è stato possibile grazie ad una squadra unita, fiera della divisa che indossa perché in questa divisa c’è uno stemma decorato con la medaglia d’oro al valore militare" conclude la presidente Chiassai.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità