Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:47 METEO:AREZZO14°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Letizia Moratti balla e canta con Ivana Spagna sulle note di «The Best»

Attualità giovedì 18 agosto 2022 ore 13:34

Raccolte 600 tonnellate di olio esausto in 18 mesi

Sei Toscana, con il presidente Fabbrini, fa il punto sulla raccolta dell'olio alimentare: “Importante intercettare questo rifiuto”



AREZZO — Nei 104 comuni dell’Ato Toscana Sud, negli ultimi 18 mesi sono stati raccolti poco meno di 600mila chili di olio alimentare esausto. A fare il punto sulla raccolta  dell’olio utilizzato per cucinare e conservare il cibo (come olio di frittura, olio dei sottoli o delle scatolette di tonno, ecc.) è Sei Toscana.

Nello specifico, nel 2021 sono stati raccolti 391.606 chili di olio esausto, tramite i centri di raccolta (poco più di 160mila kg) e le postazioni specifiche di raccolta presenti sul territorio (più di 231mila kg). Nei primi sei mesi del 2022 i chili raccolti sono poco meno di 200mila (122.190 kg dalle postazioni di raccolta stradali e 75.160 kg da centri di raccolta e stazioni ecologiche).

“Si tratta di un servizio che, nel tempo, potenziamo sul territorio grazie all'installazione di specifici contenitori di raccolta – dice il presidente di Sei Toscana, Alessandro Fabbrini –. È importante mettere a disposizione della comunità un servizio ad hoc per intercettare questo rifiuto che, se non smaltito correttamente, può creare danni ambientali molto significativi: basta infatti un litro d’olio alimentare esausto per rendere non potabile un milione di litri d’acqua, una quantità che potrebbe dissetare circa 140 persone per 10 anni”.

"Il conferimento - spiega una nota di Sei Toscana- è semplice, comodo e veloce: l’olio esausto di cucina deve essere raffreddato e raccolto separatamente all’interno di contenitori in plastica. I recipienti, ben chiusi, vanno poi conferiti presso i punti raccolta posizionati nel territorio oppure portati direttamente al centro di raccolta. È vietato conferire all’interno dei contenitori stradali l’olio minerale (come l’olio motore delle macchine) o lubrificanti che possono invece essere conferiti presso la rete dei centri di raccolti e le stazioni ecologiche o direttamente ai rivenditori. Gli oli esausti una volta raccolti possono essere trasformati in lubrificanti, biodiesel, tensioattivi e saponi. La rigenerazione è il processo che meglio valorizza l’olio usato ed ha un alto rendimento: da 100 kg di olio usato si possono ottenere circa 65 kg di olio base rigenerato e 20/25 kg di gasolio e bitume. Circa il 30% del mercato delle basi lubrificanti in Italia è costituito da basi rigenerate".

Per maggiori informazioni e per vedere i punti di raccolta presenti in ogni comune: www.seitoscana.it o numero verde 800127484.

LE RACCOLTE NEL TERRITORIO

Anno 2021

Provincia di Arezzo: 179.147,9 Kg

Provincia di Grosseto e Val di Cornia: 93.625 Kg

Provincia di Siena: 118.833,5 Kg

Anno 2022 (dati aggiornati a Giugno)

Provincia di Arezzo: 84.970 kg

Provincia di Grosseto e Val di Cornia: 44.860 Kg

Provincia di Siena: 67.520 kg


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno