Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:59 METEO:AREZZO16°31°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 19 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Corea del Nord: ritorno al 1950? Putin consacra la “monarchia rossa”

Sport lunedì 19 aprile 2021 ore 06:00

Registro dello sport 2022, ecco le novità

Approfondimento giuridico-fiscale del presidente del CSI aretino Lorenzo Bernardini. Le variazioni per impianti e contratti di lavoro



AREZZO — Dal primo gennaio 2022 il registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche sostituirà quello del Coni con la trasmigrazione dei dati, senza la necessità di alcun intervento da parte dei soggetti già iscritti. Si tratta di un passaggio estremamente importante.

Infatti, si prevederà che entro sei mesi dall’entrata in vigore del decreto le Asd e le Ssd, ovviamente attraverso i propri organismi affiliati, potranno chiedere l’iscrizione al registro, ma a differenza di quanto accade oggi, oltre ai dati dei tesserati dovranno essere inseriti anche l’elenco degli impianti utilizzati, con i relativi contratti depositati, i contratti di lavoro sportivo di collaborazione, il bilancio ed il rendiconto annuale con i verbali di assemblee per le modifiche statutarie o di nomina degli organi amministrativi.

Il principale aspetto di riassesto riguarderà le modalità previste per le Asd/Ssd che, per la prima volta, richiederanno l’iscrizione. In questi casi non sarà possibile fornire i dati dei tesserati, le attività svolte, nè i contratti di lavoro.
La prima iscrizione, quindi, dovrà essere consentita valutando il rispetto degli adempimenti formali previsti dalla legge e sarà auspicabile che avvenga subito dopo la trasmissione dei dati da parte dell’organismo affiliante (Federazioni, Enti e Discipline Associate), prevedendo un tempo per successivi ed eventuali controlli.

Per quanto attiene invece le funzionalità dinamiche del registro, per semplificare le attività delle associazioni sportive, sarebbe importante prevedere l’obbligo per gli organismi affilianti di aggiornare i dati relativi a: tesserati, attività sportive e formative svolte.

Infine, il deposito nel registro dei contratti di lavoro sportivi dovrebbe, si spera, sostituire quello presso il Centro per l’Impiego, sollevando così le associazioni e le società sportive da un adempimento anche oneroso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno