Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO17°33°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania

Attualità lunedì 21 novembre 2016 ore 15:52

Risparmiatori pronti a scendere in piazza

E' in programma alle 11 davanti alla sede della Banca d'Italia a Roma la protesta dell'associazione Vittime del Salvabanche



AREZZO — Si ritroveranno domani, martedì 22 novembre alle 11, di fronte alla sede della Banca d'Italia a Roma per un sit in ad un anno di distanza dalla risoluzione delle quattro banche, Banca Etruria, Cari Ferrara, Banca Marche e Cari Chieti

Sono i risparmiatori che 365 giorni fa hanno visto azzerarsi quanto messo da parte in una vita di sacrifici e di lavoro e che domani arriveranno nella capitale soprattutto dal centro Italia.

In occasione della protesta gli organizzatori, cioè l'associazione Vittime del Salvabanche, insieme a Federconsumatori e Adusbef, hanno richiesto un incontro con il presidente del consiglio Renzi ma al momento la segreteria del premier non ha dato risposta. 

Hanno garantito la loro presenza anche esponenti politici della Lega, di Fratelli d'Italia e del Movimento 5 Stelle.

"Ad un anno di distanza non è cambiato niente - dichiara amaramente Letizia Giorgianni, presidente dell'associazione - Chi ha procurato danni a migliaia di risparmiatori è ancora fuori; molti cittadini non sanno se riprenderanno quanto gli è stato tolto e le banche, non solo non si sono salvate, ma adesso saranno vendute ad un euro". 

Simona Buracci
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno