Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:00 METEO:AREZZO15°27°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 22 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rocco Hunt canta sul volo Venezia–Bari: dal microfono degli assistenti di bordo canta il brano «Musica italiana»
Rocco Hunt canta sul volo Venezia–Bari: dal microfono degli assistenti di bordo canta il brano «Musica italiana»

Attualità martedì 24 novembre 2020 ore 10:40

Ristori per tutti, raccolta firme di Confesercenti

Iniziativa online per chiedere al Governo di aiutare tutte le attività a prescindere dal codice Ateco



AREZZO — Una raccolta firme sul web per chiedere che i Decreti Ristori siano riservati a tutte le attività che hanno perso il fatturato a causa del Covid-19, indipendentemente dai Codici Ateco. E' una iniziativa di Confesercenti. 

“La perdita di fatturato non ha Codici Ateco”: è questo lo slogan della sottoscrizione alla quale potranno aderire le attività attraverso la pagina Facebook di Confesercenti Arezzo sottoscrivendo il modulo.

Ecco come aderire:
https://forms.office.com/Pages/ResponsePage.aspx...

Le firme raccolte saranno consegnate al segretario nazionale di Confesercenti Mauro Bussoni, durante l’incontro via web in programma venerdì 27 novembre alle 14,30, affinché le consegni al Presidente Conte. Inoltre saranno sollecitati i parlamentari aretini affinché, sulla base della petizione, si facciano portavoce a Roma delle esigenze delle categorie che necessitano di contributi a causa del calo di fatturato.

“L'incontro online di venerdì sarà l’occasione per confrontarsi sul tema che sta a cuore ai commercianti: ovvero, su cosa succederà a Natale. Le aziende riapriranno o no? E se sì a che condizioni? È chiaro che le attività non potranno rinunciare agli incassi del periodo natalizio - commenta il direttore di Confesercenti Arezzo, Mario Checcaglini  - Per tutti la speranza è di riaprire fin dal prossimo 4 dicembre. Per Confesercenti la scommessa da vincere è quella di proseguire nell’affermare il concetto che si possa combattere la pandemia senza ricorrere alle chiusure delle attività economiche. Serve favorire i controlli affinché sia garantito il rispetto delle misure anticovid e i comportamenti virtuosi quali il distanziamento sociale, la sanificazione e l’utilizzo delle mascherine".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno