Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO16°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità venerdì 01 gennaio 2021 ore 11:24

Shayan è il primo nato del 2021 nell'Aretino

Tre maschietti hanno segnato il passaggio dal vecchio al nuovo anno. L'ultimo del 2020 è stato Edoardo. Mentre il secondo di oggi Aimone



AREZZO — Edoardo, Shayan e Aimone. Tra Italia e Pakistan. Sono tre maschietti ad aver segnato, con la loro nascita, la fine del 2020 e l’inizio del 2021 negli Ospedali di Arezzo e Montevarchi.

Nonostante la pandemia Covid i reparti di Ostetricia e Ginecologia hanno garantito in questo anno massima sicurezza per i bambini e le mamme. 

Ed ecco che l’ultimo nato del 2020, venuto alla luce alle 20,26 del 31 dicembre, si chiama Edoardo Del Pasqua, un bimbo di 3,4 chili, nato con parto spontaneo.

Il 2021, invece, è stato inaugurato alle 7,55, nel reparto di Ostetricia dell’Ospedale San Donato di Arezzo, dall’arrivo di Shayan Mahmood di nazionalità pakistana. La famiglia risiede in città da molti anni e per la mamma Fatima è il terzo figlio. Ancora un parto naturale per un piccolino di 3,5 chili e lungo 53 centimetri.

A distanza di un’ora all’Ospedale del Valdarno La Gruccia è arrivato Aimone, 3,3 chilogrammi, primo figlio di una coppia di Terranuova Bracciolini. La mamma Giulia, che nel parto ha avuto accanto il marito, sta bene così come il piccolo Aimone.

Il 2020 ha visto dati leggermente in crescita rispetto all’anno precedente in entrambi i punti nascita della provincia di Arezzo (Arezzo e Montevarchi). Al San Donato le nascite sono state 1370 mentre alla Gruccia 540.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno