Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:59 METEO:AREZZO18°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 23 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Attualità giovedì 21 luglio 2022 ore 10:50

In estate occhi a rischio danni, come proteggerli

Sole, acqua della piscina e del mare, vento, sabbia possono rappresentare dei pericoli. Il medico spiega come difenderli



AREZZO — Il sole fa bene al nostro organismo, questo lo sappiamo. Ma è anche la fonte principale di raggi UV. L’eccessiva esposizione a queste radiazioni è però dannosa per la salute dei nostri occhi e può provocare anche danni irreversibili. Le conseguenze sono molte: la cheratocongiuntivite attinica, la congiuntivite allergica, lo pterigio, la pinguecola, il carcinoma squamoso della congiuntiva, la cataratta, la degenerazione del corpo vitreo e la temibile maculopatia da fotostimolazione e fotossidazione.

I raggi UV non sono l’unico pericolo per la vista durante il periodo estivo, altri elementi a rischio sono la sabbia, il vento, la salsedine e l’acqua delle piscine spesso causa di congiuntiviti infettive. "I soggetti più a rischio sono i nuotatori con le lenti a contatto che contraggono, sia al mare ma soprattutto in piscina, cheratiti infettivi batteriche, fungine o da protoozo- spiega l'oculista dell'Asl Tse Gentiana Haka - La cheratite da acanthamoeba (protozoo) è la forma più grave e pericolosa sia per la difficile diagnosi precoce sia per la resistenza al trattamento farmacologico. 

"È importante - conclude la dottoressa  - adottare alcuni accorgimenti nel periodo estivo per prevenire le malattie legate all'occhio: curare l'igiene delle mani ed evitare il contatto delle stesse con gli occhi, adottare sistemi protettivi contro gli agenti irritanti (occhiali da sole, utilizzo di lubrificanti artificiali per detergere e lubrificare), evitare l’utilizzo delle lenti a contatto principalmente durante il nuoto (utile la sostituzione con maschere o occhialini graduati), evitare di esporsi al sole nelle ore centrali della giornata, indossare un cappello con visiera e utilizzare occhiali da sole dotati di filtri a norma di legge per protteggere gli occhi dai raggi UV anche con il cielo nuvoloso perché  filtrano comunque e rispetto al sole diretto hanno un irradiamento più disomogeneo e fastidioso, mai guardare direttamente il sole, mantenere un'adeguata idratazione e mangiare tanta frutta e verdura che aiutano a rigenerare le nostre riserve di vitamine e sali minerali in quanto aiutano a combattere i radicali liberi che possono danneggiare le diverse strutture oculari soprattutto della retina. Aiutano inoltre a tenere il nostro vitreo ben idratato per evitare i noiosi corpi mobili che si vedono spesso soprattutto durante una bella giornata con il cielo azzurro, in linguaggio medico si chiamano miodesopsie. Infine, utilizzare i lubrificanti artificiali (collirio) per il benessere della superficie oculare".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno