Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:AREZZO21°38°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso

Cronaca martedì 21 dicembre 2021 ore 12:15

Spaccio e ordine pubblico, chiuso un Bar

Il provvedimento emesso dal Questore di Arezzo è di natura preventiva e cautelare ed ha una durata di 15 giorni



AREZZO — Chiuso il "Bar Andrea" di Campo di Marte. La disposizione è stata emessa dal Questore di Arezzo ed ha una durata di 15 giorni.

Le motivazioni che hanno portato alla sospensione dell'attività sono legate a problematiche connesse all’uso e spaccio di sostanze stupefacenti ed in relazione a questioni di ordine e sicurezza pubblica che frequentemente hanno creato allarme sociale in seno alla collettività.

Tutto ciò è emerso dai numerosi controlli effettuati dal personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura e da quello del Comando Compagnia Carabinieri di Arezzo a seguito di gravi episodi occorsi all’interno e all’esterno del locale pubblico in questione.

Inoltre è stata accertata all'interno del Bar la compresenza di soggetti che violano abitualmente la legge perpetrando gravi reati.

Il provvedimento emesso dal Questore ha natura preventiva e cautelare a garanzia di beni pubblici primari quali la sicurezza e l’ordine pubblico e ha la finalità di produrre, anche nell’interesse del gestore del locale, un effetto dissuasivo sui soggetti ritenuti pericolosi, ovvero su quegli avventori con precedenti penali a carico per i gravi reati su menzionati i quali sono così privati di un luogo abituale di aggregazione.

L’intervento dell’Autorità di Pubblica Sicurezza mira infatti a dissuadere i soggetti pericolosi attraverso la misura della sospensione della SCIA di somministrazione di alimenti e bevande, limitata nel tempo, del locale costituente punto di riferimento e luogo di aggregazione per numerosi pregiudicati e rappresenta chiaro segnale che la loro presenza in detto luogo è stata oggetto di specifica attenzione da parte degli organi di polizia.

Pertanto, per quanto precede, allo scopo di tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica, turbati dai fatti sopra descritti, il Questore, nella sua veste di Autorità provinciale di Pubblica Sicurezza, ha disposto la misura interdittiva, con apposito provvedimento amministrativo, ai sensi dell’art. 100 TULPS.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno