Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:AREZZO19°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Manchester, poliziotto prende a calci in testa un uomo in aeroporto: sospeso
Manchester, poliziotto prende a calci in testa un uomo in aeroporto: sospeso

Attualità domenica 18 aprile 2021 ore 12:00

Tour itinerante dell'UGL arriva in città

L'appuntamento è per domani alle 15,30 al parcheggio Pietri. E' la tappa numero 17 dell'iniziativa che sta attraversando l'Italia



AREZZO — Farà tappa domani, lunedì 19 aprile, ad Arezzo (al parcheggio Pietri alle 15,30) la diciassettesima tappa del tour itinerante promosso dall’UGL a bordo di un bus.

L'occasione è data dall'imminente Festa del Lavoro sulla base del motto “Il Lavoro Cambia anche Noi!”. Il sindacato ha deciso di essere al fianco dei lavoratori con 30 appuntamenti che si snoderanno lungo l’Italia e che si concluderanno sabato primo maggio a Milano.

L’obiettivo è raggiungere nei singoli territori i propri iscritti, i dirigenti e tutti i lavoratori alle prese con una crisi economico-sociale che sta acuendo le disuguaglianze. All’incontro, tra gli altri, prenderanno parte: Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, Giuseppe Dominici, Segretario Regionale UGL Toscana, e Marco Turcheria, Segretario Utl Arezzo.

L’idea nasce dalla volontà dell’UGL di rivendicare la centralità del lavoro, andando nelle piazze, nelle fabbriche e nelle realtà produttive di tutto il Paese.

"Siamo ad Arezzo per manifestare la vicinanza dell’UGL ai lavoratori in difficoltà a causa della pandemia. E’ prioritario intensificare gli aiuti per consentire alle categorie più colpite di risollevarsi dalla crisi. Commercio, ristorazione e turismo sono i comparti che risentono maggiormente delle restrizioni adottate per fermare la diffusione del contagio. Come UGL ci batteremo affinchè nel prossimo decreto Aprile vengano erogati cospicui finanziamenti a fondo perduto a favore di tali settori. Per garantire un vero rilancio del territorio e la valorizzazione delle eccellenze locali, inoltre, è cruciale investire nel potenziamento della rete infrastrutturale e nella riapertura dei numerosi cantieri bloccati a causa della burocrazia". Lo hanno detto in una nota congiunta Paolo Capone, segretario generale dell’UGL, e Giuseppe Dominici, segretario regionale UGL Toscana.

Dopo Roma, Napoli, Messina, Reggio Calabria, Matera, Brindisi, Bari, Campobasso, San Salvo, Pescara, L’Aquila, Frosinone, Fiumicino, Cagliari, Rieti, Terni e Arezzo, il viaggio lungo le realtà italiane proseguirà a: Firenze, Civitanova Marche, Ancona, Bologna, Venezia, Trieste, Monfalcone, Verona, Trento, Riva del Garda, Genova, Aosta, Torino e Milano.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno