Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO10°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Benigni a Papa Francesco: «Andiamo insieme alle prossime elezioni, facciamo il campo largo. Vinciamo subito»

Attualità martedì 23 aprile 2024 ore 11:03

Trasformare "Amore e Bellezza" in oggetto prezioso

Oro Arezzo premiere. Il gusto italiano incontra il sentimento per eccellenza nella 33ª edizione del contest ideato da Beppe Angiolini



AREZZO — Tramutare sensibilità e sentimento in un oggetto prezioso. Questa la sfida della 33ª edizione di Première, il concorso di Oroarezzo che celebra l'eccellenza produttiva e creativa del Made in Italy nel settore orafo, argentiero e gioielliero. In occasione della manifestazione di Italian Exhibition Group - IEG in programma ad Arezzo Fiere e Congressi dall'11 al 14 maggio, il concorso orafo si concentra sul tema "Amore e Bellezza".

Un connubio perfetto tra sentimento e materia. «Come convertire un sentimento in un oggetto? – si chiede Beppe Angiolini, direttore artistico del concorso, presidente onorario della Camera Nazionale Buyer della Moda e ambassador di Oroarezzo –. È sempre stata questa la sfida dell’arte, una sfida appassionante sia che si tratti delle grandi opere di architettura e pittura sia che ci si riferisca a una piccola creazione, come può essere un gioiello». Spazio dunque alla creatività, mettendo al centro la bellezza e l’unicità dei materiali preziosi per raccontare il sentimento per eccellenza: l’amore. «Non solo cuori e lucchetti: l'amore è contemporaneamente catena e libertà, ali per volare e concretezza della costruzione di un futuro. L'importante è conservare la leggerezza dei sogni» conclude Angiolini.

OROAREZZO: vetrina internazionale per l'eccellenza orafa. Première rappresenta un palcoscenico d'eccezione per le aziende espositrici di Oroarezzo, mettendo in luce ad ogni edizione il know-how e la potenzialità creativa della manifattura orafa italiana. «Con Oroarezzo i riflettori dei mercati mondiali dell'oreficeria si accendono sulla città e le sue eccellenze – afferma Matteo Farsura, global exhibition manager della Divisione Jewellery & Fashion di IEG –. Una tradizione di indiscussa maestrìa orafa che, grazie all'azione corale di istituzioni locali e associazioni di categoria, offre ai buyer internazionali in arrivo un'esperienza unica arricchita da un impareggiabile patrimonio artistico e culturale, dalla vivacità del tessuto imprenditoriale e dalla calorosa accoglienza».

Talenti emergenti: la categoria "TALENTS" per studenti delle scuole orafe. Oroarezzo 2024 conferma il suo impegno per la formazione dei giovani talenti del settore orafo e ripropone per il secondo anno la categoria di gara "Talents", aperta agli studenti delle scuole orafe. I giovani avranno l'opportunità di mettere in mostra il loro talento, partecipando con i loro disegni di gioiello insieme ai preziosi delle aziende espositrici della manifestazione. Il vincitore del concorso avrà la possibilità di realizzare il suo progetto in collaborazione con una delle aziende presenti in fiera e di presentarlo in occasione del Summit del Gioiello Italiano 2024, organizzato da IEG ad Arezzo a fine anno. L'iniziativa "Talents" rappresenta un importante punto di incontro tra domanda e offerta nel settore orafo, fornendo ai giovani che aspirano a una carriera in questo campo l'opportunità di entrare in contatto con le aziende e di farsi conoscere.

La premiazione in fiera domenica 12 maggio. I gioielli in concorso, così come le proposte dei Talents, saranno valutati da una giuria, presieduta da Beppe Angiolini, composta da operatori del settore, giornalisti, opinion leader della moda, blogger ed esperti di stile. La premiazione domenica 12 maggio ad Arezzo Fiere e Congressi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno