Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:16 METEO:AREZZO14°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 27 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Raffiche di vento fortissime e l’aereo non riesce a atterrare

Attualità giovedì 23 marzo 2017 ore 22:30

"Un incontro per valorizzare le foreste aretine"

Fabbroni: vogliamo contribuire a valorizzare un settore, come quello del legno da costruzione, che ha molte potenzialità ma è poco conosciuto



AREZZO — Il legno per costruire. Si, anche in Toscana e con il legno della Toscana, anzi in particolare con quello delle foreste casentinesi in provincia di Arezzo. Sarà questo il tema di un incontro che si terrà domani, venerdì 24 marzo, con inizio alle 15,30, nell'ambito di Italia Legno Energia, la manifestazione dedicata alla filiera del legno che si tiene al Centro Affari.

“Il Legno strutturale come valorizzazione delle foreste aretine” sarà il titolo dell'incontro che si svolgerà nella sala A del Centro Affari, con ingresso dall'Auditorium della Camera di Commercio.

L'incontro è promosso dalla Federazione legno e arredo di Confartigianato, l'associazione che patrocina la Fiera, e lo scopo è quello di approfondire le tematiche sull'utilizzo del legno strutturale ed implementare i rapporti tra le imprese del territorio e i professionisti. Ad introdurre i lavori saranno Leonardo Fabbroni, Presidente Confartigianato Legno e Arredo e Luca Santini presidente del Parco delle Foreste Casentinesi.

Gli interventi più dettagliati saranno a cura di tecnici:

“Le modalità di classificazione del legno ad uso strutturale” a cura di Michele Brunetti del CNR IVALSA; “Utilizzo del legno per la progettazione di elementi strutturali” a cura dell'Ingegner Alessia Tacconi e “Progettazione e durabilità delle strutture in legno” a cura dell’architetto Francesco Maione.

“Con questa iniziativa – spiega Leonardo Fabbroni, presidente della Federazione Legno Arredo di Confartigianato – vogliamo contribuire a valorizzare un settore, come quello del legno da costruzione, che ha molte potenzialità ma è poco conosciuto in Toscana. Eppure la materia prima non manca – continua Fabbroni - basti pensare alle foreste casentinesi, che sono la prima foresta italiana, e alla qualità del legname che li si produce, che è eccellente. E basti pensare che proprio in provincia di Arezzo, particolarmente in Casentino, ma anche in altre zone del territorio, esistono aziende che hanno una grandissima esperienza e capacità di lavorare il legname e che da noi sono poco conosciute. Noi vogliamo – conclude Fabbroni – far conoscere questa ricchezza e dare una mano a sviluppare un settore che vanta molte potenzialità, vogliamo che gli aretini conoscano tutto questo e che i professionisti abbiano i giusti contatti e le giuste conoscenze per portare avanti un lavoro che è oggi fra i più avanzati e rispettosi dell'ambiente.”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno