Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Politica mercoledì 22 giugno 2016 ore 17:02

"Un tavolo per le politiche sovracomunali"

Lettera aperta del sindaco Ghinelli ai sindaci di partiti e liste civiche di centrodestra. "Diciamo basta al sistema di potere della sinistra"



AREZZO — All'indomani dei ballottaggi e dei risultati ottenuti dal centro destra in Toscana, il sindaco di Arezzo prende carta e penna e scrive ai sindaci, partiti e liste civiche che si riconoscono nel centro destra.

"L’esperienza di questo primo anno di amministrazione di un Comune capoluogo ha confermato in me la convinzione della necessità di organizzare un coordinamento e tavoli di incontro tra amministrazioni e - perché no? - anche gruppi consiliari di minoranza civici e di centrodestra per affrontare efficacemente una pluralità di politiche che sono di livello sovracomunale, ma che impattano fortemente l’attività dei singoli Comuni e quindi soprattutto la vita dei cittadini che siamo chiamati ad amministrare. Penso alla sanità, al sociale, ai rifiuti, al trasporto pubblico su gomma e su ferro, al tema delle fusioni tra Comuni, delle gestioni associate… se vogliamo essere veramente incisivi e marcare la differenza fra le nostre idee e il nostro modo di governare la cosa pubblica rispetto alla sinistra, è necessario fare sistema.

Alla luce di tutto ciò - scrive Ghinelli -  colgo con grande favore e speranza ciò che è avvenuto nell’ultimo turno elettorale che ha visto coinvolti 26 comuni della Toscana e numerosi Comuni dell’area vasta sud: 5 nella provincia di Arezzo, 2 nella provincia di Siena e 5 nella provincia di Grosseto. Limitandosi alla nostra area vasta, il centrodestra ha vinto in 4 di essi (Montevarchi e Anghiari, Grosseto e Orbetello) e il Partito Democratico ha perso anche a Sansepolcro e Roccalbegna, cioè in tutti i Comuni più importanti che andavano al voto, vincendo solo nelle realtà più piccole.

Questa è un’opportunità da cogliere, ce lo chiedono i cittadini che vedono in questo momento il concretizzarsi di una possibilità reale di cambiare la storia politico-istituzionale dei nostri territori. Per farlo - sottolinea il sindaco di Arezzo - è necessario un coordinamento fra amministrazioni locali e partiti di riferimento, soprattutto quei partiti che ci rappresentano in Consiglio regionale e in Parlamento. Sento dunque l’esigenza che la politica di livello regionale, e quindi i nostri partiti di riferimento, lavorino a fianco delle nostre amministrazioni per organizzare un tavolo, coordinato dai sindaci, con un’azione questa sì veramente efficace. Un tavolo che si ponga obiettivi strategici e non di breve periodo e che se saprà ben funzionare rappresenterà lo strumento per far saltare definitivamente il sistema di potere con il quale la sinistra malgoverna da decenni i nostri territori e la Toscana tutta" conclude Ghinelli


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno