Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO17°33°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump, prova di carattere (e una foto che diventerà iconica)
Trump, prova di carattere (e una foto che diventerà iconica)

Attualità martedì 30 maggio 2017 ore 11:00

Una giornata senza tabacco con la Lilt

Ivan Cipriani Buffoni: “Il nostro compito è di proteggere le generazioni presenti e future, fornendo loro un esempio positivo”



AREZZO — La Lilt di Arezzo lancia la sfida di vivere un intero giorno senza fumo. Mercoledì 31 maggio torna la Giornata Mondiale Senza Tabacco che, promossa dall'Organizzazione Mondiale per la Sanità e giunta al trentesimo anno, vedrà i volontari dell'associazione attivi in una campagna volta a spiegare i danni del fumo e a stimolare stili di vita sani e salutari. Nelle sole sigarette sono presenti fino a quarantadue sostanze chimiche cancerogene che provocano circa trenta diverse malattie, a partire dai tumori: questa iniziativa nasce con lo scopo di incoraggiare le persone ad astenersi per ventiquattro ore dall'utilizzo di tabacco, muovendo così il primo passo per abbandonare questa dipendenza. 

Per tutto il corso della giornata, presso la sezione aretina della Lilt in via Calamandrei 137 saranno in distribuzione depliant e altro materiale informativo che forniranno dati e spiegazioni scientifiche sulle ricadute negative del fumo e sulle corrette pratiche da tenere per salvaguardare la propria salute.

Tra i principali destinatari della Giornata Mondiale Senza Tabacco rientrano i genitori perché hanno la responsabilità di essere esempio per i figli e testimoni di corretti stili di vita. Particolare attenzione dovrà essere rivolta verso i più piccoli, cioè i bambini fino ai sette anni che vivono un'età in cui l'apprendimento, immediato e diretto, ha una maggior probabilità di trasformarsi in comportamenti che poi rimarranno anche in età adulta. 

«Il nostro compito - commenta il presidente provinciale Ivan Cipriani Buffoni, - è di proteggere le generazioni presenti e future, fornendo loro un esempio positivo. Come Lilt rivolgiamo un doppio invito agli aretini: il primo è a sfruttare la presenza dei nostri volontari per informarsi e per assumere piena consapevolezza dei danni del tabagismo, mentre il secondo è ad approfittare della Giornata Mondiale Senza Tabacco per astenersi per ventiquattro ore dal fumo. È un gesto che richiederà sacrifici, ma è anche il primo passo per abbandonare una cattiva abitudine e per capire i benefici tratti dalla salute».


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno