Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:AREZZO19°33°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci

Attualità martedì 15 novembre 2016 ore 16:11

"Necessaria una svolta abbassando le tariffe"

Mario Checcaglini, direttore Confesercenti Arezzo

Mario Checcaglini, direttore di Confesercenti Arezzo, interviene sulla questione Ato Rifiuti Toscana sud



AREZZO — Le notizie sulla stampa impongono a Confesercenti di intervenire sulla delicata questione relativa all’Ato Rifiuti per rappresentare le esigenze degli utenti e degli imprenditori in particolare, che in questi anni si sono visti aumentare il costo del servizio.

“L’indagine – spiega il direttore Mario Checcaglini – sulle presunte irregolarità relative all’assegnazione del servizio dei rifiuti ha messo in evidenza alcune distorsioni del sistema dei rifiuti. Adesso, in attesa dell’accertamento delle responsabilità, come associazione di categoria ci preme la questione delle tariffe che gravano sulle aziende e sugli utenti. Confesercenti ha il timore che costi impropri del sistema siano finiti nelle tariffe. E non accusiamo certamente l’assemblea dei sindaci, anche essi vittima del sistema creato. 

Però a questo punto ai sindaci spetta il dovere di vigilare e verificare se le delibere che hanno previsto incrementi tariffari non siano state viziate. Al primo cittadino Alessandro Ghinelli, oggi presidente di Ato, e agli altri sindaci chiediamo l’impegno a far sì che il meccanismo nato per garantire una maggior efficienza del servizio e renderlo meno costoso, non prosegua sulla strada di aumento delle tariffe tracciata fino ad oggi. Come associazione di categoria – dice Checcaglini - più volte abbiamo portato avanti la voce degli associati che si interrogavano del caro bolletta. Adesso Confesercenti ritiene che si debba dare una svolta partendo dalle tariffe. C’è bisogno di ridurle. Crediamo che una politica di risparmio debba essere l’unica e decisiva risposta ad una vicenda che non avremo mai voluto commentare”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno