Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:39 METEO:AREZZO21°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 16 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Usa, Convention repubblicana: ovazione per JD Vance, nominato candidato vicepresidente per acclamazione
Usa, Convention repubblicana: ovazione per JD Vance, nominato candidato vicepresidente per acclamazione

Attualità martedì 04 ottobre 2016 ore 11:53

Vertice in rosa per le botteghe d'arte

I nuovi vertici

Stefania Bracci e Luisa Bisaccioni sono state nominate dall'assemblea della categoria alla guida di Confartigianato Federazione Artistico



AREZZO — La restauratrice Stefania Bracci è stata chiamata a rappresentare le botteghe d’arte dell’associazione provinciale di Arezzo. Negli ultimi anni Bracci ha svolto un’intensa attività rivolta al recupero ed alla conservazione di preziose opere d’arte non solo in Toscana, ma in tutta Italia e all’estero. Nel 2013 è stata insignita della qualifica regionale di Maestro Artigiano dalla Camera di commercio di Arezzo.

Alla Vice Presidenza della categoria ci sarà Luisa Bisaccioni, decoratrice aretina, presidente dell’associazione attività artistiche varie. Partendo dalle solide competenze maturate nelle arti figurative anche Luisa Bisaccioni si è cimentata per anni nell’attività di restauro, dedicandosi poi alla decorazione di oggetti di arredamento, di complemento di arredo e finanche di capi di abbigliamento. Anche Luisa Bisaccioni ha ottenuto la qualifica regionale di Maestro artigiano nel 2014.

A Corrado Consoli, che cede il posto a Stefania Bracci e Luisa Bisaccioni, è andato il ringraziamento di tutta l'assemblea. Consoli rimane tra i dirigenti dell'associazione attività artistiche varie.

“Le iniziative di valorizzazione delle eccellenze dell’artigianato artistico dovranno perseguire – hanno dichiarato Stefania Bracci e Luisa Bisaccioni - la finalità di esaltare il profondo legame esistente tra i mestieri d’arte ed il patrimonio storico artistico del territorio, attivando nuove sinergie tra artigianato, turismo e beni culturali. Da questo punto di vista riteniamo che la tutela delle tradizioni artigiane rappresenti un’azione indispensabile per la conservazione dell’identità culturale del Paese e della Toscana contro l’omologazione dei codici della comunicazione artistica prodotto dalla globalizzazione dei mercati”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno