Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:24 METEO:AREZZO17°30°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 14 giugno 2021

LA DIFFERENZA DEI DETTAGLI — il Blog di Michele Sartini

Michele Sartini

MICHELE SARTINI - Nato a Pontedera nel 1976, vive a Ponsacco, dove dirige lo show-room d'Interni “MODO DESIGN”. Si occupa da sempre di arredamento, prima come agente di commercio con il padre Lido, poi come progettista. Ha avuto modo di conoscere e distribuire i marchi più prestigiosi del settore home-outdoor e la continua ricerca della qualità e del comfort dell'abitare ha portato lo show-room ai vertici della progettazione.

​La psicologia dell'abitare

di Michele Sartini - lunedì 28 dicembre 2015 ore 07:00

La psicologia dell'abitare affronta il rapporto tra il nostro benessere psico-fisico e l'organizzazione della nostra abitazione. I principi e gli accorgimenti che possono rendere i nostri ambienti quotidiani più idonei a favorire la qualità della nostra vita sono:

  • La disposizione dell'arredamento;
  • La ricerca del comfort abitativo (Ergonomia);
  • La scelta dei colori

denominatori comuni delle ns. reali esigenze dell'abitare.

E' importante per noi progettisti gestire gli spazi abitativi, confezionare una proposta trasparente che valorizzi l'architettura stessa della casa e che risponda ai bisogni del cliente in fatto di contenimento, di estetica e di accessibilità, il tutto per rendere più fruibili e confortevoli gli ambienti domestici. L'acquirente dovrebbe concentrarsi nell'individuare una figura professionale che più gli esprima fiducia alla quale vorrebbe affidare le proprie fantasie, instaurando un rapporto di collaborazione chiaro e trasparente. Solo conoscendo le esigenze e i reali bisogni del cliente, si può presentare una proposta idonea e realistica.

Saper differenziare e scegliere i materiali a seconda dello spazio che andiamo a progettare è di fondamentale importanza. Molto spesso piace l'idea di aver tutto nascosto e lontano dalla polvere come per esempio nella zona living e, per certi versi sembra essere diventata un'ideologia comune ma, alcuni spazi hanno la necessità di avere materiali e strutture differenti tra loro che dialoghino sì in maniera armoniosa ma che ci permettano di capire immediatamente cosa vi è dentro. 

Lo sviluppo tecnologico e il progresso industriale hanno prodotto nel tempo una risposta positiva ai continui adattamenti di cui siamo continuamente i protagonisti. La casa ha bisogno di colori e perché no di calore.., ci deve accogliere ed essere accogliente. I colori sono fondamentali ma, devono essere utilizzati con parsimonia e possibilmente su complementi (facilmente sostituibili).

Non è infatti tanto la modernità, la grandezza o l'estetica della nostra casa necessariamente ad incidere sulla nostra salute, quanto la corrispondenza tra le nostre esigenze più profonde e il nostro ambiente quotidiano.

Michele Sartini

Articoli dal Blog “La differenza dei dettagli” di Michele Sartini

Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità