Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 12 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Neymar distratto dal telefono gioca a poker durante la festa di compleanno della figlia

Cronaca mercoledì 28 giugno 2023 ore 16:30

Impianto e 34 tonnellate di pellet sotto sequestro

Operazione della Finanza in un opificio aretino. Riscontrate alcune irregolarità nella produzione. Sigilli anche a segatura e cippato



BIBBIENA — Sequestrati dai Finanzieri della Tenenza di Poppi 34 tonnellate di pellet e un intero impianto di produzione. L'operazione è stata condotta in un opificio di Bibbiena.

Secondo quanto rilevato dalle Fiamme Gialle l’enorme quantitativo di combustibile sarebbe stato prodotto, confezionato e posto in vendita "in totale assenza delle autorizzazioni in materia ambientale, nonché del certificato di prevenzione incendi, tenuto conto della presenza di notevole quantità di materiale altamente infiammabile" spiegano le fiamme gialle. Le carenze contestate sono state rilevate dalla Guardia di Finanza casentinese in sinergia con i vigili del fuoco e l’A.R.P.A.T. di Arezzo. 

Sempre nella stessa azienda sono state sequestrate anche 4 tonnellate di materia prima legnosa (segatura e cippato), stipate all’interno di appositi contenitori, pronte per la trasformazione in prodotto finale. Infine, sono state riscontrate anche la mancata presentazione della S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) al Comune e sarebbero state rilevate anche ulteriori irregolarità alla normativa in materia di sicurezza sul lavoro. Per le presunte violazioni in materia di antincendio e ambientali − di carattere penale − il rappresentante legale della società è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Arezzo. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno