Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:56 METEO:AREZZO13°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 30 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Thiago Motta e il viaggio on the road in motocicletta, da Bologna a Cascais in Portogallo: il video girato dalla moglie

Cronaca giovedì 20 ottobre 2022 ore 19:20

Cercatore di funghi colpito da infarto nel bosco

Frame dal video di Facebook del Parco sul salvataggio

L'uomo, di 67 anni, si è sentito male mentre era con un amico. Si è salvato grazie all'intervento immediato di carabinieri forestali e 118



CASENTINO — Cercatore di funghi colto da infarto, salvato dai carabinieri forestali e 118. 

Un uomo di 67 anni, residente a Pratovecchio, mentre nel primo pomeriggio di martedì (18 ottobre) si trovava con un amico in cerca di funghi sul crinale dell’Appennino, lungo la pista forestale degli Acuti sopra la Lama, ha accusato un forte affanno ed ha chiamato i carabinieri forestali della Stazione Parco di Badia Prataglia ed il 118. 

I militari del Parco lo hanno raggiunto in breve tempo con il Land Rover di servizio e lo hanno e lo hanno così portato rapidamente a Prato alla Penna dove era in attesa l'ambulanza di Bagno di Romagna. Constatato l'infarto in atto con elettrocardiogramma, è intervenuto l’elisoccorso Pegaso che lo ha trasportato all’ospedale fiorentino di Ponte a Niccheri, dove è giunto cosciente, e gli sono state praticate le cure necessarie.

Il presidente del Parco Luca Santini si è voluto complimentare con il personale di soccorso "constatando come la prontezza dell'intervento ed il coordinamento fra gli enti intervenuti (118, Soccorso Alpino ed in particolare i Carabinieri forestali di Badia Prataglia), abbiano contribuito a migliorare decisamente il quadro clinico col quale i sanitari hanno preso in carico l’infartuato. Ancora una volta l’Ente Parco raccomanda ai cercatori di funghi di non andare mai da soli, di lasciare comunque detto a qualcuno dove si intende andare e di avere un’adeguata preparazione e conoscenza del territorio; aspetti che in questo caso hanno certamente contribuito ad evitare conseguenze peggiori dopo l’imprevedibile malore".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno