Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:38 METEO:AREZZO14°22°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Turista italiana bloccata sugli scogli in Spagna: il video del salvataggio in elicottero a pochi centimetri dalle onde
Turista italiana bloccata sugli scogli in Spagna: il video del salvataggio in elicottero a pochi centimetri dalle onde

Attualità mercoledì 31 maggio 2023 ore 19:25

Un muro al posto del passaggio a livello, ricorso al Capo dello Stato

Il Comune di Subbiano e i residenti nel piccolo borgo non accettano la decisione presa da Lfi e Comune. E si appellano a Mattarella



SANTA MAMA — Ieri sera, insieme alla Giunta e ai consiglieri di maggioranza, il sindaco di Subbiano, Ilaria Mattesini, ha incontrato gli abitanti di Santa Mama per condividere il percorso intrapreso dall’Amministrazione a seguito della recente comunicazione della Regione Toscana di sopprimere il passaggio a livello a sud del borgo di Santa Mama con la costruzione di un muro in cemento armato.

“Decisione che, nostro malgrado - ha dichiarato il sindaco - siamo stati costretti ad impugnare con ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. Il nostro dovere è tutelare i cittadini". Il borgo storico di Santa Mama è abitato da circa 120 persone, percorso da una strada lunga e stretta, con un unico punto di accesso a nord e una uscita a sud che si immette nella strada Sr 71 attraverso un passaggio a livello privo di sbarre. 

“Il Comune di Subbiano ha sempre evidenziato alla Regione Toscana la necessità di un’uscita a sud del borgo storico - ha affermato ancora il primo cittadino di Subbiano. - La Regione, che sembrava aver accolto favorevolmente le legittime richieste dell’Amministrazione comunale, ha infine deciso di sopprimere il suddetto passaggio a livello, senza aver previsto alcun progetto idoneo a risolvere la grave problematica, eccetto un sottopasso che sarebbe stato realizzato con una pendenza non normativamente corretta e che, in caso di emergenze, avrebbe rappresentato un ulteriore elemento di pericolo per la popolazione”. 

La Regione Toscana ha ora comunicato al Comune che i lavori per la costruzione del muro per la soppressione del passaggio a livello avranno inizio a luglio prossimo. “Più volte abbiamo ribadito che, in caso di chiusura del passaggio a livello, i rischi in termini di sicurezza pubblica sarebbero rilevanti per vari motivi - ha aggiunto ancora il sindaco - i mezzi di soccorso non sarebbero in grado di raggiungere tempestivamente le abitazioni dei residenti in caso di emergenza rischiando di rimanere bloccati nel borgo; la strada angusta e la mancanza di un’area di manovra renderebbero complicata qualsiasi situazione di emergenza e in caso di una veloce evacuazione dell’area (allagamento, incendi ...) i residenti rischierebbero di trovarsi bloccati nel borgo. 

Il sindaco Ilaria Mattesini, con l’Amministrazione Comunale non si è barricata dietro un semplice no alla chiusura ma ha cercato una soluzione “tutto ciò si potrebbe ragionevolmente risolvere attraverso il montaggio di aste levatoie in prossimità del passaggio a livello e la realizzazione di una corsia di immissione sulla Sr 71 in direzione Subbiano mettendo così in sicurezza il passaggio a livello esistente. Questa proposta non è tuttavia stata accolta dalla Regione e da Lfi.

Ecco quindi che l’Amministrazione Comunale si è mossa "ci siamo visti quindi costretti ad impugnare, con ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, i provvedimenti che hanno decretato la prossima soppressione del passaggio a livello e il blocco della viabilità a sud del borgo di Santa Mama. Questo ricorso, oltre ad essere necessario per contestare una scelta che appare illogica, è assolutamente indispensabile per la tutela e la garanzia dei diritti e degli interessi della Comunità di Santa Mama".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno