Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:AREZZO15°32°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 06 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccini, Speranza: «Unico strumento per chiudere questa stagione difficile»

Sport domenica 02 maggio 2021 ore 14:13

Cesena-Arezzo: 3-1 Amaranto retrocessi in Serie D

Non c'è stata mai partita. I ragazzi di Stellone dimostrano tutti i loro limiti. Timorosi, impacciati e mai pericolosi. CRONACA di una disfatta



CESENA — CESENA-AREZZO: 3-1 - 13' Sorrentino (Cesena) - 38' Botolussi rig. (Cesena) - 78' Petermann (Cesena). 89' Piu (Arezzo)

L'Arezzo inizia male e finisce peggio. Gli amaranto perdono meritatamente a Cesena e retrocedono in Serie D. Si consuma così un vero e proprio dramma sportivo. Questi giocatori hanno dimostrato di non essere degni di una maglia così tanto importante. Contro il Cesena non sono mai stati in partita. Una gara che doveva essere vinta e giocata sulle motivazioni. Ecco, chi ha dimostrato di averne di più è stato il Cesena che ha fatto il bello e cattivo tempo per tutta la partita. Singolare che la prima ammonizione l'Arezzo l'abbia presa a 3' dal termine, quando ormai i giochi erano fatti. Chiunque abbia giocato a calcio, nei campi amatoriali, sa bene che queste partite si vincono anche con la grinta e la rabbia di voler conquistare i 3 punti. Questi giocatori sono scesi in campo timorosi, spaesati, incapaci di dimostrare qualcosa e di voler fare punti. Una vergogna. Complimenti al Ravenna che nei minuti finali ha battuto il Carpi e si andrà a giocare i play-out contro il Legnago. L'Arezzo finisce il campionato così come lo aveva iniziato. Ultimo. E ultimi sono questi giocatori che hanno indegnamente vestito la magli amaranto per troppo tempo.

90+4'- Triplice fischio finale. L'Arezzo retrocede in Serie D.

90+3' - Cesena che chiude in avanti. 

90+2'- Altobelli stende un calciatore del Cesena e si becca il rosso diretto. Il Ravenna torna in vantaggio e l'Arezzo condannato all'ultimo posto.

90+1'- Arini ci prova e spedisce la palla poco a lato. 

89'- Gol. Piu segna la il gol della bandiera per l'Arezzo.

88'- I padroni di casa palleggiano a centrocampo. Amaranto, indegni di vestire una maglia tanto importante, stanno a guardare.

87'- Il Cesena fa il bello e il cattivo tempo. Arezzo inesistente.

86'- Munari si divora il poker per il Cesena.

85'- Sussi ci prova e Nardi si salva in angolo. Troppo tardi.

83'- Si sta consumando mil dramma sportivo degli amaranto. Ventola prende il primo giallo della partita quando la gara è praticamente finita. In una gara così delicata è incredibile che gli amaranto non si siano fatto sentire.

81'- Il Cesena adesso rallenta e l'Arezzo ci prova con maggior insistenza ma è troppo tardi. La squadra vista oggi è indecorosa. Incapace di metterci quella grinta e voglia di lottare.

80'- Cambio per il Cesena entra Munari per Bortolussi, capocannoniere del girone.

79'- Ultimo cambio per l'Arezzo. Esce Sbraga e entra Di Nardo.

78'- Gol. Game over. Il Cesena segna il 3-0 e l'Arezzo sprofonda in Serie D.

77'- L'Arezzo non riesce a cambiare passo. Il Cesena continua a fare la partita. E' incomprensibile l'atteggiamento degli amaranto che non hanno più nulla da perdere ma non sono in grado di incidere.

76'- Doppio cambio per il Cesena. Entrano Petermann e Ardizzone.

75'- L'Arezzo non gioca più. Il ritmo lo detta il Cesena. Mancano gli attributi dei giocatori di Stellone. Intanto il carpi pareggia a Ravenna. Per l'Arezzo non cambia nulla.

72'- Luciani prova ad andare via ma viene fermato a meta campo. Sembra che gli amaranto vogliano giocare da soli, senza il supporto di una squadra che non c'è e non si vede.

71'- Buona occasione per l'Arezzo. Iacoponi fa tutto da solo ( e fa bene), arriva alla conclusione ma il suo tiro esce di poco sul fondo.

70'- Mancano 20 minuti e l'Arezzo sembra non avere la forza di reagire dopo una buona partenza in questa ripresa. Le uniche due conclusione in porta di Cutolo.

66'- Altro angolo per l'Arezzo. Batte bene Cutolo ma la difesa svetta e libera l'area.

64'- Il Ravenna è in vantaggio contro il Carpi. Arezzo attualmente ultimo in classifica e romagnoli agli spareggi contro il Legnago.

63'- Cambio per il Cesena. Esce l'autore della prima rete Sorrentino ed entra Nanni.

62'- Ventola ci prova sulla destra e conquista il secondo corner. Pala al centro ma niente di fatto.

60'- Ancora Cutolo pericoloso con un tiro che si perde a pochi centimetri dal palo difeso dall'attento Nardi.

58'- Prima conclusione dell'Arezzo in porta. Il capitano Cutolo fa partire un grande tiro dal limite dell'area ma Nardi è bravo e respinge di pugno.

56'- Di Grazia non ce la fa ed è costretto ad uscire dal campo. Al suo posto Sussi. Un peccato. Di Grazia era stato il migliore di questi primi minuti della ripresa. Altro cambio per l'Arezzo. Fuori Cherubin e dentro Ventola. Stellone si gioca il tutto per tutto.

55'- Ancora un brivido per l'Arezzo. Zecca di testa incorna di poco a lato.

54'- Gioco fermo con Di Grazia rimasto a terra per un intervento deciso. Arezzo in 10. Di Grazia stringe i denti e chiede di rientrare in campo.

53' - Gli schemi sono saltati. Arezzo sbilanciato in avanti. Il Cesena riparte ma Sbraga è ancora stoico e salva in scivolata.

52'- Palla messa la centro ma Piu è ancora in fuorigioco. Nulla di fatto.

51'- Arezzo in avanti. Di Grazie lotta, conquista una bella punizione. Grande inizio di secondo tempo del funambolo amaranto.

50'- Cesena pericoloso. Zecca parte in una galoppata a tutto campo. Luciani arranca e non lo tiene. Arriva al limite e fa partire un gran tiro ma Sbraga è attento e respinge.

47'- Bella sventagliata di Di Grazia (assurdo tenerlo in panchina) per Iacoponi. Palla al centro area ma Piu è in fuorigioco. Si riparte.

46'- L'Arezzo inizia subito a spingere. Di Grazia pesca Cutolo al limite dell'area ma la difesa fa buona guardia e respinge.

46'- L'Arezzo si presenta in campo con due cambi. Fuori l'inconcludente Perez e dentro Iacoponi. Esce anche il disastroso Benucci e e entra Di Grazia. Inizia la ripresa. 

Un tempo è stato letteralmente buttato via. L'Arezzo non scende in campo e senza accorgersene va sotto di 2 reti. In virtù della vittoria straripante del Legnago contro la Fermana (3-0) gli amaranto non disputerebbero i play-out e sarebbero retrocessi in Serie D direttamente. Il divario con la quintultima, infatti, attualmente è di 9 punti e il limite per gli spareggi è di 8.

I ragazzi di Stellone non sono mai entrati in partita. Manca grinta, carattere e determinazione. La partita in questi primi 45' l'ha fatta solo il Cesena. L'Arezzo non è mai stato pericoloso. L'unica occasione capitata agli amaranto è per demerito del Cesena, che ha perso ingenuamente palla in difesa. 

Non è possibile che questa squadra giochi così male. Anzi non è possibile che la partita della "vita" non venga affrontata con il piglio e la grinta necessaria. La speranza è che Stellone dia la scossa, e magari qualcos'altro, in questo intervallo. Servono 45' minuti giocati alla "morte" se vogliamo sperare ancora negli spareggi salvezza. 

45'- Finisce il primo tempo con l'Arezzo sotto per 2 reti a 0.

43'- Arezzo avanti con la forza della disperazione. Luciani arriva al traversone e colpisce la parte alta della traversa.

42'- Migliore occasione per l'Arezzo. Il Cesena sbaglia un disimpegno e Piu intercetta una palla vagante e la serve a Arini ma il centrocamoista è anticipato dal portiere in uscita bassa.

40' - Punizione dal limite per l'Arezzo. Sulla palla Cutolo. Grande tiro, potente e ben calibrato ma il portiere è attento e para.

38'-Gol. Il Cesena è avanti per 2-0. All'Arezzo si spalancano le porte della Serie D.

37'- Assurdo. Rigore per il Cesena. Benucci non frena e stende Bortolussi in piena area. L'arbitro non ha dubbi e indica il dischetto.

36'- L'Arezzo dopo aver regalato la prima mezzora al Cesena inizia a fare la partita. Adesso gli amaranto hanno preso le misure a centrocampo e iniziano a produrre gioco.

33'- Il Legnago vince 3-0 in casa contro la Fermana. All'Arezzo serve almeno un punto per poter disputare i play-out.

31'- Primo corner della gara per l'Arezzo. Sbraga la tocca di testa per Perez che non può arrivare sulla palla che si perde sul fondo.

29'- Buona punizione conquistata sulla destra da Altobelli dai 30 metri. Sulla palla Cutolo e Luciani. Tutto il Cesena in area di rigore. Traversone di Luciani e palla che viene respinta dalla difesa.

28'- Il canovaccio della gara è sempre il solito. Cesena in avanti e Arezzo rintanato dietro. Mancano le idee. Il centrocampo amaranto è inesistente. 

26'- Primo affondo dell'Arezzo. Perez controlla un rilancio e serve una buona palla a Cutolo che entra in area e calcia ma la sua conclusione è respinta dalla difesa.

25'- E' incredibile. L'Arezzo non dà segni di presenza in campo. La partita continua a farla il Cesena con gli amaranto impacciati e incapaci di reagire.

20'- L'Arezzo non è entrato in campo e il Cesena continua a macinare gioco. Le azioni si sviluppano nella metà campo amaranto. I ragazzi di Stellone hanno superato la linea di metà campo in una sola occasione in 20 minuti di gioco.

18'- Il Cesena continua a fare la partita con l'Arezzo che sembra non scrollarsi da dosso la tensione con la quale è sceso in campo. Ancora brutte notizie da Legnago che raddoppia con un altro rigore. Attualmente i punti di distacco tra il Cavallino ed i veneti sono 9.

16'- Arini si fa vedere in avanti e crossa per Perez che commette fallo a centro-area. Punizione per il Cesena.

15'- L'Arezzo ci prova e inizia a spingere ma il Cesena controlla bene e tiene gli amaranto a distanza di sicurezza.

13'- Gol. Cesena in vantaggio. Discesa sulla fascia destra di Zecca che mette una bella palla a centra area dove Sorrentino si avvita e spedisce la palla sotto l'incrocio dei pali.

10' - Primi minuti con il Cesena che fa la partita e l'Arezzo che attende. Nessuna occasione di rilievo, il gioco si sviluppa a metà campo.

5'- Fase di studio della gara con il gioco che ristagna a centrocampo. Brutte notizie dagli altri campi. Il Legnago è passato in vantaggio contro la Fermana. Attualmente i punti di distacco dagli amaranto sono 8,  limite della soglia che consentirebbe gli spareggi al Cavallino.

2'- Prima occasione del match per il Cesena. L'Arezzo sbaglia in fase di impostazione e ne approfitta Botolussi ma il suo controllo è difettoso e commette anche fallo sull'attento Sbraga.

1'- Inizia l'ultima di campionato.

L'Arezzo scende in campo con la tradizionale divisa: maglia amaranto, calzoncini bianchi. Cesena in maglia bianca e pantaloncini neri. Il Cavallino attaccherà da sinistra a destra. Tutto pronto al "Manuzzi".

Una partita da vincere per conquistare i play-out matematicamente. Le motivazioni faranno la differenza in questa gara, ultima di campionato. La tensione in casa amaranto è tanta. I ragazzi di Stellone sanno benissimo che in 90' si giocheranno un'intera stagione, mentre i padroni di casa non hanno più nulla da chiedere a questo campionato che li vede settimi e sicuri dei play-off.

Il manto erboso dell'Orogel Stadium è stato rifatto e la terra ha preso il posto del prato sintetico. A Cesena fa caldo, la giornata è nuvolosa con fastidiose folate di vento.

Ecco le formazioni che scenderanno in campo alle 15 agli ordini del signor Fabio Natilla di Molfetta, coadiuvato dagli assistenti Rinaldi (Roma) e Valente (Roma). Il quarto uomo è Mario Saia di Palermo.

CESENA: Nardi, Di Gennaro, Steffè, Zappella, Zecca, Ciofi, Favale, Collocolo (dal 76' Ardizzone), Bortolussi, Sorrentino (dal 63' Nanni), Gonnelli (dal 76 Petermann).
A disposizione: Benedettini, Fabbri, Caturano, Russini, Munari, Ricci, Ardizzone, Nanni, Tonetto, Petermann, Capellini.
Allenatore: William Viali.

AREZZO: Sala, Maggioni, Piu, Sbraga (dal 79 Di Nardo), Benucci (dal 46 Di Grazia - dal 56' Sussi), Cherubin (dal 56' Ventola), Altobelli, Luciani, Arini, Perez (dal 46' Iacoponi), Cutolo.
A disposizione: Melgrati, Karkalis, Zitelli, Di Nardo, Kodr, Di Paolantonio, Serrotti, Sussi, Iacoponi, Di Grazia, Ventola, Zuppel.
Allenatore: Roberto Stellone.

Note:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'auto si è schiantata contro il rimorchio di un camion che stava uscendo da un'area di servizio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

CORONAVIRUS

Sport