Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:50 METEO:AREZZO14°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Raisi, le immagini del presidente iraniano sull'elicottero prima dello schianto

Cronaca martedì 17 novembre 2020 ore 16:48

Non accetta la separazione e la perseguita

I Carabinieri di Badia al Pino hanno posto fine all'incubo in cui si trovava da mesi una giovane donna costretta a subire vessazioni da parte dell'ex



CIVITELLA DELLA CHIANA — Lo hanno arrestato per il reato di stalking. I Carabinieri della Stazione di Badia al Pino, in esecuzione di quanto disposto dal Gip di Arezzo su richiesta della Procura, hanno eseguito una misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un 36enne con alcuni precedenti alle spalle.

I militari, dopo aver raccolto le denunce della vittima ed alcune testimonianze, hanno iniziato un'articolata attività di indagine che ha permesso di riscontrare l'intera vicenda persecutoria

Si tratta di una brutta storia che parte da lontano. Alcuni anni fa i due si sono lasciati ma il 36enne non ha mai accettato la fine della relazione con la donna. Così nei mesi successivi ha messo in atto una serie ripetuta di comportamenti persecutori e vessatori nei confronti della ex. La seguiva nei vari spostamenti, si faceva trovare all'uscita del luogo di lavoro della donna, la minacciava di non avere relazioni con altri e se la prendeva anche con i suoi amici. 

In un’occasione, durante la scorsa estate, l’uomo era stato anche arrestato perché aveva rubato il cellulare della donna strappandolo dalle sue mani per poter controllarne il contenuto.
Il 36enne era arrivato anche ad installare dei sistemi di rilevazione Gps sull’auto della donna per poterne monitorare gli spostamenti. In una occasione l’aveva anche filmata all’interno della propria abitazione mentre era con un altro uomo, danneggiando la finestra per poter registrare il video dall’esterno, minacciandola in seguito di condividerlo con altre persone.

L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari, dovrà rispondere dei reati di stalking, interferenze illecite nella vita privata e danneggiamento aggravato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno