Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:50 METEO:AREZZO18°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 18 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ricordo del Barcelona Guayaquil per Justin Cornejo: «Ora la nostra famiglia è incompleta»
Il ricordo del Barcelona Guayaquil per Justin Cornejo: «Ora la nostra famiglia è incompleta»

Lavoro martedì 07 luglio 2015 ore 17:02

Imprese casi di studio per l’Università americana

Le imprese della distribuzione organizzata diventano casi di studio per gli americani per presentare agli studenti una nuova esperienza accademica



AREZZO — Il vicedirettore della Confcommercio aretina Sergio Agnelli e il responsabile dei progetti speciali Marco Poledrini accompagnano il professor Ronald Davidson, esperto di gestione della catena distributiva all’interno del Dipartimento di Marketing del Price College of Business, ad incontrare alcuni imprenditori aretini che hanno costruito esperienze significative in campo commerciale.

Con loro anche il direttore di OU in Arezzo Kirk Duclaux e il coordinatore dei servizi per gli studenti Lucio Bianchi. Tra gli appuntamenti in programma Barbara e Nicoletta Lebole della New Art Gallery Srl, il direttore commerciale della Butali S.p.A. Francesco Butali, il presidente della Cantina dei Vini Tipici dell’Aretino s.c.a. Massimo Peruzzi, Gianluca e Marco Zucchi della Costanter S.p.a. - Divione Temaco. E ancora, il presidente della Illuminati frutta Francesco Illuminati, l’amministratore del Panificio Menchetti Corrado Menchetti e l’amministratore della Neri Romualdo S.p.A. Danilo Neri.

Gli incontri serviranno al professor Davidson per progettare nei dettagli il corso di studio, pianificare visite guidate per gli studenti e creare partenariati con le aziende aretine, che oltre a fornire i casi di studio.

“Siamo onorati di avviare questa collaborazione - sottolinea il vicedirettore della Confcommercio Sergio Agnelli - il tessuto economico aretino può fregiarsi di aziende costruite e gestite con grande capacità imprenditoriale, che possono a buona ragione diventare casi di studio per la formazione universitaria. Siamo certi che anche la ricerca e lo studio accademico potranno fornire un punto di vista importante e agire da stimolo per far crescere il livello manageriale di tutte le aziende”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno