Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:32 METEO:AREZZO14°22°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Turista italiana bloccata sugli scogli in Spagna: il video del salvataggio in elicottero a pochi centimetri dalle onde
Turista italiana bloccata sugli scogli in Spagna: il video del salvataggio in elicottero a pochi centimetri dalle onde

Attualità lunedì 18 agosto 2014 ore 13:38

L'assessore Marroni in visita al San Donato

Particolare attenzione è stata riservata dall’assessore all’attività del Codice Rosa riservato agli abusi e al maltrattamento di adulti e minori



AREZZO — Prosegue il tour dell’assessore Marroni nei pronto soccorso degli ospedali toscani. Dopo quelli fiorentini, Prato, Lucca, Pistoia ed il Mayer visitati alla vigilia e nel giorno di ferragosto, oggi è stata la volta di Arezzo. 

L'assessore regionale per il diritto alla salute, accompagnato dal direttore generale della Asl Enrico Desideri, ha visitato il pronto soccorso dell’ospedale San Donato per toccare con mano i livelli organizzativi ed assistenziali della struttura aretina. Nel corso della visita l'assessore ha incontrato i responsabili e gli operatori in servizio, soffermandosi a parlare anche con i pazienti e gli accompagnatori in attesa.

Il pronto soccorso è un punto strategico e la mia presenza vuole testimoniare l’attenzione che la regione riserva e intende continuare a riservare alla principale porta di ingresso dell’ospedale. - ha dichiarato l'assessore - Anche oggi, come in altre realtà toscane ho potuto constatare la qualità del servizio offerto dai nostri operatori e la loro dedizione per la salute dei cittadini. Li ringrazio per questo e ringrazio anche le loro famiglie che consentono loro di lavorare in un periodo in cui la maggior parte delle persone si gode le ferie”.

Il direttore Desideri ha riassunto all’assessore l’attività del pronto soccorso sottolineando i numeri che lo caratterizzano: oltre 68mila accessi nel 2013, tra codici bianchi e azzurri (22%), verdi (58%), gialli (18%) e rossi (1%). 

"Numeri importanti - ha detto Desideri - destinati ad aumentare ulteriormente quest’anno poiché nei primi sei mesi del 2014 siamo già a 36.530 accessi ed è quindi presumibile che alla fine dell’anno si possa superare la soglia dei 72mila".

Sempre a questo proposito, il direttore del pronto soccorso aretino, Giovanni Iannelli, ha sottolineato come la maggior parte di questi accessi venga trattato direttamente in pronto soccorso e che solo per il 10,4 % di questi sia poi necessario procedere ad un ricovero.

Buoni anche i tempi di attesa della struttura del San Donato: oltre il 73% delle persone accettate con codice giallo viene trattato entro mezzora, mentre oltre l’80,6% dei codici verdi viene preso in consegna dai sanitari entro un’ora dall’accettazione. Nessuna attesa, naturalmente, per i codici rossi.

Una particolare attenzione è stata riservata dall’assessore Marroni all’attività del così detto Codice Rosa, quello riservato agli abusi e al maltrattamento di adulti e minori. Un’attività particolarmente significativa quella del presidio aretino, che nel 2014 ha fatto registrare ben 165 casi (144 adulti, di cui 7 maschi e 137 donne – 21 minori, di cui 7 maschi e 14 femmine). 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno