Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:36 METEO:AREZZO13°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Ecco i cani robot cinesi progettati per uccidere, il video sembra un film di fantascienza

Cronaca lunedì 07 dicembre 2020 ore 11:20

Dalla Valdichiana al Valdarno, criminali in azione

Anziano di Lucignano rapinato con la forza da una banda che ci riprova anche a Terranuova Bracciolini. Inseguimento per le vie cittadine



LUCIGNANO — Una banda di criminali aveva messo nel mirino il territorio aretino come zona di razzia.
I fatti hanno origine lo scorso 30 settembre quando un anziano di Lucignano, intento a sistemere alcune piante in giardino, veniva avvicinato da tre giovani. Due donne e un uomo che, scesi da una Fiat Croma grigia, dapprima si mostravano gentili conversando amabilmente poi varcavano il cancello di casa e costringevano con la forza l'uomo in casa. Dopo aver svuotato tutti i cassetti e preso i soldi, i tre malfattori strappavano il filo del telefono e si davano alla fuga. L'85enne lucignanese riusciva ugualmente a contattare il figlio che, immediatamente, sporgeva denuncia ai Carabinieri

Tramite una veloce rete di comunicazione e le classiche indagini di ricerca dell’auto i Militari hanno potuto accertare che fatti simili erano accaduti anche altrove in provincia

L’allarme dato a tutte le pattuglie sul territorio ha potuto mettere in allerta anche i comandi Arma del Valdarno ed è lì che i Carabinieri sono prontamente intervenuti su un tentato furto aggravato in atto, compiuto da 5 persone a bordo della macchina ricercata a Lucignano.

I Militari della Compagnia di San Giovanni Valdarno, infatti, avevano ricevuto l’attivazione per la presenza di un’auto sospetta. Entro poco sono riusciti ad appurare che si trattava di una banda di topi di appartamento, costituita da 5 persone che, a bordo di una Fiat Croma grigia, aveva tentato di introdursi anche all’interno di una villetta

Parte così una ricerca serrata dell'auto che viene prontamente individuata.
I malviventi, una volta scoperti, decidono di darsi alla fuga ignorando i vari segnali di alt imposti dai Carabinieri e dirigendosi verso l’abitato di Terranuova Bracciolini.  

Inizia così un inseguimento, che termina proprio alle porte di Terranuova, dove un'altra pattuglia di Carabinieri intercetta e blocca l'auto in fuga. I criminali, quindi, decidono di abbandonare il veicolo e scappano, ma i Militari li raggiungono li ammanettano.

Nel proseguo delle indagini, l’anziano di Lucignano è stato invitato a riconoscere i suoi rapinatori tra i cinque tratti in arresto. L'uomo riconosce i tre e così i Carabinieri della Stazione di Lucignano procedono ad informare l’Autorità Giudiziaria esponendo i fatti e richiedendo l’emissione di una misura cautelare in carcere nei confronti dei tre: due donne di 29 e 21 anni di cui una gravata da numerosi precedenti specifici ed il giovane uomo di 21 anni, residenti a Frascati. 

Nella mattinata di venerdì 4 dicembre i militari di Lucignano, con l’ausilio dei Carabinieri delle Stazioni di Colonna e Zagarolo, hanno eseguito a Frascati le misure cautelari nel frattempo concesse dalla Procura della Repubblica di Arezzo, riuscendo a trarre in arresto tutti e tre i soggetti che, nel frattempo, erano stati scarcerati avendo avuto accesso a misure meno afflittive. Le due donne sono state tradotte al carcere di Rebibbia, mentre l’uomo è stato condotto presso l’istituto di detenzione di Rieti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno