Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:AREZZO18°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Paura sull'autostrada: la grandine è così forte che rompe il parabrezza
Paura sull'autostrada: la grandine è così forte che rompe il parabrezza

Attualità giovedì 19 novembre 2020 ore 16:21

Manutenzione dei fossi ad Arezzo, ecco le novità

Vertice tra l'assessore Casi e la dirigente del Consorzio 2 Alto Valdarno Serena Cheli. Sul tavolo gli interventi imminenti sui corsi d'acqua cittadini



AREZZO — Situazione dei corsi d'acqua nel comune d'Arezzo e interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria previsti.

Questo il tema sul quale si sono confrontati questa mattina, in video-conferenza, l'assessore Alessandro CasiSerena Chieli, dirigente settore riqualificazione urbana, manutenzione e sicurezza delle periferie del comune di Arezzo.

Tanti gli interventi programmati per il 2021 e illustrati dal Direttore Generale Francesco Lisi e dall’ingegner Serena Ciofini, responsabile del settore difesa idrogeologica e tra questi anche il tema caldo del Fosso che, nel capoluogo, costeggia via Salmi (zona La Marchionna), oggetto di diverse segnalazioni. Una situazione nota e attenzionata: infatti l’iter per dare un futuro più dignitoso al corso d’acqua è già avviato.

“Il tratto non è a oggi nel reticolo di gestione affidato al Consorzio – ha spiegato l’ingegner Beatrice Lanusini, referente di area dell’ente -. La Regione ha comunque avviato l’iter necessario per il suo inserimento: una volta concluso, la manutenzione ordinaria sarà di competenza del Consorzio”.

In programma c’è già la previsione di un sopralluogo congiunto. Ma non solo. Ognuno dei due enti si è assunto un impegno specifico: il comune effettuerà a breve un taglio della vegetazione; il Consorzio avvierà subito la procedura per caratterizzare la composizione chimica dei sedimenti presenti all’interno del corso d’acqua, in modo da ottimizzare i tempi.

Mentre i lavori proseguono a pieno ritmo in tutto comprensorio per completare il piano delle attività 2020, terminato il viaggio tra i comuni, i tecnici del CB2 sono all’opera per dare stesura definitiva al piano delle attività 2021, tenendo conto non solo delle prescrizioni regionali e delle informazioni raccolte nel corso dell’attività di vigilanza svolta dal Consorzio, ma anche delle richieste avanzate dai sindaci e delle segnalazioni inoltrate dai cittadini.

“Come è ormai noto, raccogliamo le proposte e le indicazioni che vengono dal territorio: il materiale inoltrato viene attentamente valutato, è spesso oggetto di sopralluoghi e va a costituire una preziosa banca dati a cui attingiamo per stabilire l’elenco delle priorità”, spiega il Direttore Lisi. “Per noi è fondamentale la collaborazione con gli amministratori e i cittadini che sono delle preziose sentinelle, grazie alle quali possiamo gestire al meglio gli oltre 6.500 km di corsi d’acqua che ci sono stati affidati”.

Il piano delle attività sarà poi approvato dall’Assemblea del Consorzio e inviato al Genio Civile Valdarno Superiore che, a sua volta, istruita l’istruttoria, lo invierà alla giunta regionale per la valutazione e l’approvazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno