Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO18°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro 2024: il tifoso inglese dorme profondamente e gli piazzano una pinta di birra in equilibrio sulla testa
Euro 2024: il tifoso inglese dorme profondamente e gli piazzano una pinta di birra in equilibrio sulla testa

Attualità sabato 24 ottobre 2020 ore 10:39

Manutenzione corsi d'acqua, soldi agli agricoltori

Il Consorzio Bonifica stringe l'accordo con i proprietari dei terreni. Oltre 4,5 milioni di euro investiti per scongiurare il rischio idraulico



AREZZO — L'obiettivo è quello di scongiurare il pericolo allegamenti e garantire sicurezza alla popolazione ma anche a aziende agricole e alle coltivazioni. 

Il Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno ha stretto un accordo con i coltivatori per gli interventi di manutenzione ordinaria sui corsi d’acqua. Il valore è importante, circa 4,5 milioni di euro messi a disposizione proprio degli agricoltori, che così potranno "impiegare" mezzi e manodopera anche durante i periodi morti della loro attività. 

Insomma un'intesa che abbina funzionalità a sostegno alle imprese.

“E’ nostro interesse tenere in ordine i corsi d’acqua. Siamo i primi a pagare a caro prezzo allagamenti e alluvioni. Contribuire al buon funzionamento idraulico del reticolo serve a mettere in sicurezza le nostre coltivazioni, i nostri raccolti, le nostre aziende”. Cosimo Vessichelli, noto imprenditore agricolo della Valdichiana, ha costituito insieme ad altre realtà del comprensorio l’associazione temporanea di impresa con capofila l’azienda agricola Biancospino. 

Sono un centinaio le imprese tra Arezzo, Siena e Firenze che, in forma singola o associata, si sono iscritte all’albo online e, requisiti alla mano, hanno ricevuto dal Consorzio 2 Alto Valdarno l’incarico di realizzare interventi di manutenzione ordinaria sui corsi d’acqua.

Tra i primi ad aver aderito all’iniziativa, Vessichelli commenta: “Gli agricoltori vivono e conoscono bene il territorio, quindi riescono a concludere i lavori senza troppi imprevisti” - afferma l’imprenditore, firmando i documenti con la dottoressa Anna Magini del Consorzio: il primo passo per aprire nuovi cantieri sul territorio e completare in tempi stretti gli ultimi interventi previsti dal piano delle attività di bonifica targato 2020, che dovrà essere ultimato entro il 31 dicembre.

“Collaborare con le imprese agricole è strategico per il Consorzio – osserva la Presidente dell’ente Serena Stefani -. Rappresentano un patrimonio prezioso di professionalità, esperienza, competenza che consente all’ente di realizzare gli interventi secondo il cronoprogramma concordato con la Regione Toscana. Inoltre, ci permette di riportare sul territorio le risorse che da esso provengono, migliorandolo in termini di sicurezza idraulica e qualità ambientale. In ultimo, garantire un reddito integrativo a realtà che faticano a rimanere sul mercato, significa, sovente, assicurare un presidio importante al territorio. Agricoltura e bonifica sono un binomio inscindibile su cui il Consorzio continuerà a lavorare e a investire su tutti i fronti”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno