Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO13°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 04 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Visti ai russi: la risposta del presidente ucraino Zelensky

Cultura lunedì 18 maggio 2015 ore 15:08

Perché leggere è cultura

E' nata, sei anni fa ad Arezzo, LaAV, acronimo di lettura ad alta voce, un associazione di volontariato che promuove la cultura attraverso la lettura



AREZZO — Arezzo città che conquista un ruolo sempre più importante nella cultura, in particolare nella cultura moderna. Pochi infatti ancora sanno che proprio ad Arezzo è germinato il seme di un “nuovo cambiamento”, fatto di cultura e voglia di un futuro migliore. Perché un seme dia i suoi frutti ci vuole tempo, ma le speranze di questo seme sembrano essere proprio promettenti. La lettura ad alta voce, è una pratica antichissima ma che di recente è stata riscoperta. Proprio ad Arezzo è nata, sei anni fa, LaAV, acronimo di lettura ad alta voce, un associazione di volontariato che promuove la cultura attraverso la lettura nei luoghi di solitudine e in pubblico di libri, storie, racconti brevi, che possono portare lo spettatore fino in capo al mondo, o forse anche molto più lontano. 

Domenica 24 Maggio si terrà la VII Giornata Nazionale LaAV – volontari da tutta Italia si riuniranno all’insegna del divertimento e della cultura, dello scambio di idee e punti di vista. All’evento potranno partecipare tutti ed in modo gratuito, presto saranno disponibili i dettagli sui luoghi, ma l’invito per tutti è a partecipare… leggendo insieme. L’anno scorso è bastato mettersi a sedere, su una panchina o sull’erba del prato del Parco Giotto, ascoltando le letture dei volontari per viaggiare lontano, viaggi che hanno arricchito tutti. Ciascuno è tornato a casa un po’ cambiato, più consapevole della propria visione del mondo che si è fecondata e mescolata alle visioni degli altri e si è arricchita di nuovi significati attraverso le storie condivise. LaAV non è una semplice lettura in pubblico, si tratta di un modo diverso di “approcciarsi” alla cultura, fatto di piacere e stimoli forti. Se la Tv, semplificando, contribuisce ad una “cattiva cultura sociale” si può dire che LaAV sia l’antidoto perfetto all’anti-cultura, per questo si parla di “nuovo cambiamento”, perché una società composta di lettori in crescita, che vivono la loro vita da protagonisti invece che da semplici spettatori, non può che portare ad un futuro migliore, ad un nuovo cambiamento.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno