Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:47 METEO:AREZZO15°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Letizia Moratti balla e canta con Ivana Spagna sulle note di «The Best»

Attualità sabato 29 novembre 2014 ore 14:22

A rischio la sezione della polizia postale

Bennati: “polizia postale indispensabile anche nella lotta ai reati on line, ho voluto fin da subito porre l'attenzione sulle problematiche del web"



AREZZO — “L'auspicio è che ciò non significhi lo smantellamento di un servizio che potrebbe avere gravi conseguenze sui cittadini”, ha detto l'assessore Barbara Bennati.

La Polizia Postale si occupa di contrastare moltissimi reati on-line come stalking, molestie, cyberbullismo, cyberstalking, clonazioni di carte di credito, truffe telematiche, sfruttamento delle ludopatie, hacking, phishing, spamming, reati concernenti i diritti d’autore, reati nell’ambito della telefonia e di tutti quelli che avvengono sui diffusissimi social network. Non solo, a questa attività ordinaria si associa e si integra quella di collaborazione con le istituzioni pubbliche.

“In qualità di Assessore alla scuola – sottolinea Bennati - ho voluto fin da subito porre l'attenzione sulle problematiche legate al web organizzando momenti di informazione e sensibilizzazione per gli adulti ma anche progetti operativi nelle scuole di contrasto al bullismo e uso consapevole delle nuove tecnologie. In queste attività, sottolineo che fondamentale è stato il contributo della Polizia Postale di Arezzo. Grazie alla sua vicinanza e professionalità ha potuto garantire un valore aggiunto indispensabile per il buon esito dei progetti. L'ultimo dei quali, “Generazioni Connesse”, vede nella rete Comune, Scuola, famiglie, studenti di terza media, Sert-Asl 8 ed appunto la Polizia Postale il suo punto di forza per cercare di evitare derive, purtroppo sempre più diffuse e pericolose. L’invito - prosegue l'assessore -  è quindi di riflettere sulle modalità e sugli obiettivi con cui queste razionalizzazioni vengono fatte al fine di non disperdere professionalità e strumenti indispensabili per il buon governo di una comunità di giovani spesso a rischio e di adulti che non hanno tutte le competenze necessarie e strumenti per fare un'efficace azione di prevenzione. La Polizia Postale svolge un ruolo fondamentale nella società sia di controllo per quanto riguarda i reati informatici che di prevenzione per i ragazzi che sono formati nelle scuole e messi in condizione di usare internet in modo consapevole”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno