Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:49 METEO:AREZZO14°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Dietro la «stanchezza» di Biden al G7

Politica martedì 22 settembre 2020 ore 01:05

Regionali in Valdarno, vince Giani ma…

Eugenio Giani e Susanna Ceccardi
Eugenio Giani e Susanna Ceccardi

La vallata si conferma roccaforte del centrosinistra che ottiene ampi consensi ma si apre una crepa con la sorpresa di Laterina-Pergine



VALDARNO — In Valdarno il centrosinistra ha retto. Se in altre zone della Toscana il centrodestra ha dato una spallata o comunque filo da torcere agli avversari, lo schieramento che ha proposto Eugenio Giani alla presidenza della Regione Toscana - per cui si è votato il 20 e 21 settembre - nella vallata ha retto bene ricevendo ampi consensi. In quasi tutti i nove comuni dell’area il candidato del centrosinistra ha sempre ottenuto più del 40% dei voti con la punta massima di Cavriglia (56,91%) che conferma le percentuali bulgare cui ha abituato anche nelle passate elezione e il suo essere il comune più rosso della vallata.

Giani ottiene poi a San Giovanni il 54,62, supera il 50 a Terranuova e lo sfiora a Montevarchi (49,84%) città dove, a inizio spoglio, si è creata una certa suspance: nei primi tre seggi scrutinati era infatti in vantaggio Susanna Ceccardi poi, via via che le operazioni di spoglio andavano avanti, è stata riagguantata e infine superata da Giani.

Eccezione al quadro generale – ma era prevedibile, visto che la locale amministrazione è guidata dal centrodestra - quella di Castiglion Fibocchi dove la legista ha ottenuto un risultato molto significativo: con il 54,21 Ceccardi ha lasciato di molto indietro l’avversario che si è attestato sul 38,34% dei consensi.

Ma il dato che fa più riflettere nel panorama elettorale del Valdarno aretino è quello di Laterina-Pergine perché rappresenta una crepa nella tenuta dello schieramento di centrosinistra. Qui, a sorpresa, le aspettative sono state ribaltate: nella terra che ha dato i natali a Maria Elena Boschi già esponente di rilievo del Pd e ora nelle fila di Italia Viva, Susanna Ceccardi ha avuto la meglio: la leghista candidata del centrodestra unito ha ricevuto il 45,59% dei voti battendo Giani (42,22%). Uno smacco, questo, anche per la giunta di centrosinistra che guida l’amministrazione comunale e per il sindaco Simona Neri (Pd). 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno