Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:55 METEO:AREZZO19°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 16 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Metsola ricorda Sassoli e l'Aula applaude: «Ho promesso di rendere onore alla sua eredità»
Metsola ricorda Sassoli e l'Aula applaude: «Ho promesso di rendere onore alla sua eredità»

Cronaca martedì 16 settembre 2014 ore 17:33

Sequestrata l'auto del religioso indagato

I carabinieri di Arezzo hanno passato al setaccio la canonica del paese da dove è scomparsa Guerrina Piscaglia, anche con il luminol



AREZZO — La procura di Arezzo ha sequestrato una delle due auto di padre Gratien Alabi, il frate indagato nell'inchiesta sulla scomparsa di Guerrina Piscaglia, la donna di Ca' Raffaello di cui non si hanno piu' notizie dal primo maggio. 

I carabinieri di Arezzo sulla base del decreto di perquisizione firmato dal sostituto procuratore Marco Dioni, hanno passato al setaccio la canonica del paese da dove è scomparsa il primo maggio scorso la 50enne. Gli inquirenti tengono ancora calda la pista di un allontanamento volontario ma l'ipotesi di reato che si sta prefigurando potrebbe andare ben al di la del sequestro di persona, reato per il quale al momento è indagato solo lo stesso Padre Gratien Alabi e potrebbe comprendere l'eventuale morte della donna. Le ricerche hanno riguardato non solo la canonica, struttura peraltro di grandi dimensioni ma anche una piccola chiesa a pochi chilometri da Ca' Raffaello. I controlli sono stati eseguiti con il luminol. E' la seconda volta che i carabinieri usano tale sostanza alla ricerca di eventuali tracce di sangue. Dieci giorni fa erano stati i militari specializzati del Ris, dai quali ancora si attendono i risultati.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno