comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:39 METEO:AREZZO13°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 22 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo scontro tra Gomez e Calenda a Piazzapulita: «Vuole insegnare il mestiere al Prof. Galli»

Attualità giovedì 26 novembre 2020 ore 19:32

​Tasse, il sindaco lavora a un rinvio

Il pagamento della Tari in scadenza il 15 dicembre potrebbe slittare al 31 gennaio. Ghinelli possibilista anche sul posticipo del saldo Imu



AREZZO — Suona la carica agli aretini. Li incoraggia, incitandoli a coltivare la speranza che questo brutto periodo passerà e arriverà la rinascita, per tutti.
Per i cittadini alle prese con la malattia e per i tanti imprenditori, commercianti e artigiani messi a dura prova dalla pandemia e dal lockdown, il “post-Covid” che Alessandro Ghinelli immagina è all’insegna di una ripartenza alla grande. Pensieri che condivide con gli aretini nella consueta diretta social sull’andamento del contagio in città.
Sulla scia dell’ottimismo, il sindaco fa un annuncio che va nella stessa direzione, alleggerire il carico di stress e di scadenze fiscali. Ghinelli spiega di stare lavorando allo slittamento della rata Tari (la tassa sui rifiuti) in scadenza il 15 dicembre.
“Stiamo lavorando per spostare la scadenza dal 15 dicembre al 31 gennaio per le categorie Ateco comprese nella normativa nazionale e che sono rimaste chiuse per la zona rossa, subendo un danno economico”.
Possibilista anche sul rinvio del saldo Imu in scadenza il 16 dicembre anche se per questa decisione serve prima un nuovo decreto da parte del governo. Ghinelli spiega con un certo orgoglio che la task force dei quaranta dipendenti comunali ha già completato tutte le chiamate agli aretini per fissare appuntamenti relativi al tampone di controllo, “garantendo un supporto fondamentale alla Asl”.

Rispondendo alla domanda di un cittadino che chiede lumi sui servizi ospedalieri non Covid, il sindaco rilancia la proposta di una struttura sanitaria temporanea da realizzare in tempi rapidi attraverso la Protezione Civile, capace di ospitare i malati Covid e liberare così il San Donato, oggi ospedale dedicato al virus.
“Non mi stancherò mai di dirlo al direttore generale e lo farò anche domani nella riunione per chiudere il cerchio sulla questione dello screening di massa per gli aretini che proposto all’azienda sanitaria”. 

Domani dunque un nuovo faccia a faccia su un altro capitolo importante nella lotta al Covid. Per stasera gli aretini vanno a dormire con il video realizzato dalla task force istituzionale della quale fanno parte, tra gli altri, i leaders dell’opposizione Luciano Ralli e Marco Donati.
Il video è focalizzato sull’uso della mascherina, tasto sul quale il sindaco batte ogni giorno, accompagnato dalla frase: “Rendi Arezzo orgogliosa di te, indossa la mascherina”. Più chiaro di così. 

Lucia Bigozzi
© Riproduzione riservata



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Attualità