comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 17°27° 
Domani 17°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 04 luglio 2020
corriere tv
Nuovo scivolone di Gallera: «Se avesse avuto anche solo il 37,5 per cento di febbre»

Sport domenica 02 febbraio 2020 ore 12:49

Le acrobazie di Leonardo negli Usa

Leonardo Fini in azione
Leonardo Fini in azione

Fini, primo italiano alla gara di Best Trick in snowbike agli XGames in Colorado. Quinto posto. Dal Farra: "Esperienza fantastica. Torneremo"



ASPEN (COLORADO) — È arrivato agli XGames di Aspen, in Colorado, come settimo pilota in gara e torna a casa con due posizioni guadagnate. Leonardo Fini, rider di punta del Team Daboot originario della provincia di Arezzo e allenato dal bellunese Alvaro Dal Farra, ha conquistato il quinto posto assoluto nella gara di Best Trick in snowbike agli X-Games che si sono conclusi stanotte negli Usa. 

Fini è l'unico pilota italiano ed europeo ad essere mai stato invitato a partecipare a queste "Olimpiadi di settore" in snowbike. Il pilota aretino ha eseguito due salti guadagnando complessivamente 68 punti. La vittoria è andata al canadese Brett Turcotte con 79,33 punti, secondo classificato Morgan Kaliszuk, terzo Jackson Strong. 

La snowbike è un mezzo molto impegnativo, si tratta infatti di una moto da cross, ma senza le ruote. Al loro posto il pilota deve governare un cingolo posteriore (per Leonardo fra l’altro un cingolo lungo e non tagliato come quello che portavano gli altri piloti) e uno sci anteriore. L’equilibrio è tutto.

Il commento di Alvaro Dal Farra: “È stata un’esperienza fantastica” - ha detto il manager - Leonardo ha dato il massimo, è stato sempre positivo, ha analizzato la situazione e ha gestito molto bene ogni fase degli allenamenti e della gara, anche i momenti di tensione. Leo è un grande pilota, gira bene, dà gas, sa portare molto bene la snowbike e sono sicuro che avrà la sua occasione per scalare ancor di più la graduatoria. Questi XGames ci hanno dato la carica. Ad Aspen ci hanno visto, ci hanno apprezzato, ci hanno anche un po’ temuto, siamo entrati in sintonia con la gara e con l’organizzazione. Sono sicuro che torneremo il prossimo anno e faremo molto bene. Anche se, ammettiamolo: un quinto posto come prima apparizione agli XGames non è per niente male!”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità