Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Cronaca martedì 11 luglio 2017 ore 12:44

Parricidio, Giacomo resta nella casa-famiglia

Il diciottenne che nel febbraio scorso uccise il padre a fucilate non tornerà in carcere ma resterà agli arresti domiciliari in una struttura protetta



FIRENZE — Il Tribunale del riesame di Firenze ha deciso che Giacomo Ciriello resterà agli arresti domiciliari in una casa-famiglia che lo ospita da tre mesi. Il ragazzo, appena diciottenne, è accusato di aver ucciso a fucilate il padre nell'abitazione di famiglia a Lucignana, nella Val di Chiana (vedi qui sotto gli articoli collegati).

Era stata il pubblico ministero Laura Taddei a chiedere la revoca dei domiciliari, non concessa.

I difensori di Giacomo stanno analizzando con medici e psichiatri le condizioni mentali del ragazzo per accertare se, al momento dell'omicidio, era capace di intendere e di volere.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno