Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:00 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta «Queen maker» scopre le carte: ecco chi è il primo identikit del Pd per la corsa al Colle

Cronaca sabato 06 luglio 2019 ore 17:33

Bimbi maltrattati all'asilo per troppo stress

E' stata interrogata dal gip la titolare di un asilo nido accusata di maltrattamenti nei confronti dei piccoli ospiti. La donna ha chiesto scusa



MONTEVARCHI — Troppo stress per la gestione della struttura, pentimento nei confronti dei bambini e delle loro famiglie. Sarebbe questo, in estrema sintesi, il contenuto delle dichiarazioni rilasciate al giudice per le indagini preliminari dalla titolare di un asilo nido indagata da ieri con un un'accusa pesantissima: aver maltrattato, a suon di pizzicotti e schiaffi, i piccoli ospiti del nido.

La donna avrebbe dichiarato anche di non aver mai trattato male i bambini e che gli atteggiamenti violenti ripresi dalle telecamere nascoste delle forze dell'ordine sono stati provocati dallo stato di profonda frustrazione in cui è precipitata da qualche tempo.

La donna ha anche dichiarato di avere come titiolo di studio solo la terza media e di non aver mai svolto mansioni educative nell'asilo, limitandosi ad attività come la sorveglianza dei bimbi mentre dormivano nei loro lettini o il cambio di pannolini.

La titolare del nido è stata sospesa per un anno dalla sua professione. Al termine dell'interrogatorio, si è dichiarata pentita e ha chiesto scusa ai piccoli e alle loro famiglie.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il virus è stato riscontrato in 11 Comuni. Nel capoluogo tanti contagiati. Positivi in aumento anche a Bibbiena. Tra i nuovi malati molti giovani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS