Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:AREZZO21°38°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso

Attualità domenica 10 settembre 2023 ore 14:25

Scuola, verso la prima campanella con l'incubo Covid

studenti

Mentre la variante Eris spinge in alto i contagi, i presidi sono pronti a distribuire mascherine e gel consigliando di evitare assembramenti



ROMA — Distribuzione di mascherine nelle scuole che ne faranno richiesta e consiglio di evitare assembramenti: così i presidi guardano alla prima campanella, quella che darà avvio all'anno scolastico 2023-2024 col ritorno dell'incubo Covid.

La variante Eris che si fa largo anche in Toscana, dove il ritorno in classe è in calendario per il 15 Settembre, spinge in alto i contagi in un'impennata che ha portato il ministero della salute a diramare una nuova circolare su accessi a ospedali ed Rsa e il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani a lanciare un appello alle vaccinazioni.

Il tutto proprio nell'imminenza del ritorno a scuola, con quel che implica sotto il profilo della mobilità e dei trasporti e degli assembramenti in generale. In settimana è previsto un incontro per fare il punto della situazione, mentre i presidi affilano le armi in termini di mascherine di protezione e gel disinfettanti. Il timore è quello di una nuova ondata.

Il ministero della salute raccomanda di adottare le precauzioni valide per evitare i contagi nella maggior parte delle infezioni respiratorie: indossare la mascherina, rimanere a casa se si è sintomatici fino alla scomparsa dei sintomi stessi, lavare le mani ed evitare i contatti con persone fragili.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno