Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO18°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 12 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video della violenta grandinata che si è abbattuta su Milano: i chicchi danneggiano le carrozzerie delle auto
Il video della violenta grandinata che si è abbattuta su Milano: i chicchi danneggiano le carrozzerie delle auto

Cronaca martedì 24 febbraio 2015 ore 14:07

Ucciso dall'influenza H1N1

Foto @La Nazione

Non ce l'ha fatta Franco Serrai, il 65enne di Monte San Savino ricoverato un mese fa al Carreggi perché colpito dalla "suina"



AREZZO — Dolore a Monte San Savino: lì Franco Serrai era molto conosciuto. Imprenditore e presidente per un bel periodo della Sansovino, la squadra di calcio cittadina. Serrai era stato presidente, agli inizi degli anni ’80, della Sansovino assieme al fratello Mario, ad Alvaro Salvadori e a Benito Renzoni.

A metà gennaio l’uomo, dopo aver sofferto di febbre e tosse per quello che sembrava essere uno stato influenzale di stagione, aveva, poi iniziato ad avere difficoltà respiratorie sempre più accentuate. Da qui il ricovero d’urgenza nel reparto di rianimazione polmonare all’ospedale di Arezzo, poi in terapia intensiva e, di nuovo, dopo un ulteriore aggravamento, in rianimazione.

L’uomo, sedato con farmaci, con l’aggravarsi delle condizioni, era stato trasferito, quindici giorni fa, all’ospedale di Careggi di Firenze dove domenica però ha perso la vita. 

La salma è sempre a Firenze a disposizione dell’autorità giudiziaria per stabilire la causa esatta della morte. Tecnicamente provocata da un'embolia polmonare, che è comunque una complicazione proprio dell'influenza H1N1.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno