Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:50 METEO:AREZZO19°38°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Cronaca lunedì 18 luglio 2022 ore 20:25

Furiosa litigata tra zia e nipote per i nonni

Foto archivio

Tre interventi dei carabinieri per una lite familiare sulla gestione di una coppia di anziani. Una delle donne è anche finita in ospedale



MONTEVARCHI — I carabinieri sono stati chiamati poco dopo pranzo, nella giornata di ieri, da un uomo che sosteneva che sua moglie era stata aggredita dalla nipote. Quasi contemporaneamente è arrivata un'altra telefonata: in questo caso una donna era stata aggredita dalla zia. In breve i militari hanno ricostruito che le richieste di intervento venivano dalla stessa abitazione.

Dopo aver placato gli animi, con non poca fatica, gli operatori dell'Arma hanno scoperto che la litigata era scoppiata sulle modalità di assistenza a una coppia di anziani che aveva creato divergenze tra le famiglie, portando allo scontro la loro figlia che sarebbe stata spinta nella foga della litigata dalla nipote contro un pilone dove aveva sbattuto la testa.

La donna era stata accompagnata dal 118 in ospedale per gli accertamenti del caso. I carabinieri, appurato che non erano stati commessi reati e riportata la calma, avevano proseguito col regolare servizio. Ma, poche ore dopo, è arrivata una terza richiesta di intervento, legata sempre alle due precedenti.

I parenti della donna ferita, secondo quanto ricostruito, avrebbero pensato di "farsi giustizia" da soli, raggiungendo la casa della nipote. Qui era scoppiata un'altra discussione, degenerata anche in questo caso in un'aggressione fisica, fortunatamente senza gravi conseguenze anche grazie all'intervento tempestivo dei militari. Una volta placate le acque, le parti coinvolte sono state invitate a risolvere pacificamente la questione o rivolgersi a vie legali. Non sono state sporte querele.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno