Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:55 METEO:AREZZO19°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 16 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Metsola ricorda Sassoli e l'Aula applaude: «Ho promesso di rendere onore alla sua eredità»
Metsola ricorda Sassoli e l'Aula applaude: «Ho promesso di rendere onore alla sua eredità»

Attualità mercoledì 24 dicembre 2014 ore 17:45

Al via il progetto per l'adozione dei cani

Il Comune mette a disposizione degli incentivi per chi adotterà un amico a 4 zampe dal canile municipale



AREZZO — Il progetto sperimentale per l’anno 2015 per l’adozione di cani , promosso dal Comune, prevede incentivi a favore dei cittadini che adottano un cane ospite del canile comunale sito in località La Cella I cani randagi con età non inferiore a 3 anni, ricoverati nel canile rifugio comunale, che non sono stati reclamati dal legittimo proprietario nei successivi 60 giorni dalla cattura, possono essere dati in adozione, gratuitamente, a cittadini privati residenti nel Comune di Arezzo che ne diventano gli effettivi proprietari

L’adozione si perfeziona attraverso le seguenti fasi: - accoglienza informativa: le persone interessate all’adozione di un cane possono ricevere tutte le informazioni necessarie rivolgendosi presso il canile rifugio comunale. - socializzazione e valutazione attitudinale: gli operatori del canile, al fine di garantire il rispetto del benessere dell’animale e la corretta gestione del rapporto con la persona, saranno disponibili a gestire incontri con il cane e il soggetto interessato all’adozione, presso il canile.comunale - adozione: dopo il periodo di reciproca conoscenza, il Comune, previa richiesta dello stesso interessato, dispone l’adozione alle seguenti condizioni:  

potranno essere adottati fino al massimo di due cani a persona •

i cani non potranno essere utilizzati per la caccia o per attività lavorative, ma esclusivamente quali animali da compagnia.

Controlli e revoca dell’adozione: il Comune si riserva la facoltà di effettuare controlli sullo stato dei cani adottati e, qualora non risulti il buon trattamento e la corretta detenzione degli stessi, può disporre la revoca dell'adozione e il conseguente ricovero del cane nel canile comunale.

A favore di chi adotta un cane di proprietà del Comune sono previste le seguenti agevolazioni : • intervento di sterilizzazione dei cani di sesso femminile.una visita sanitaria di preadozione • applicazione microchip. • una visita sanitaria gratuita all’anno presso il canile comunale per i successivi 3 anni dall’adozioneuna vaccinazione gratuita all’anno presso il canile comunale per i successivi 3 anni dall’adozione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno