Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO21°33°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 22 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana

Attualità mercoledì 10 marzo 2021 ore 14:23

Oltre 100 scuole moderne in tutta la provincia

Silvia Chiassai, presidente dela Provincia di Arezzo

Questo è l'obiettivo di Silvia Chiassai dopo che il governo ha stanziato 1miliardo e 125 milioni per la ristrutturazione delle Superiori



AREZZO — Roma stanzia i soldi ed Arezzo ci mette le idee. Presto partiranno i lavori per realizzare, ristrutturare e sicuramente rendere moderne e al passo con i tempi le Scuole Superiori. 

Oggi, infatti, il ministro Patrizio Bianchi firmerà il decreto per lo stanziamento da parte dello Stato di 1miliardo e 125 milioni di euro che devono essere destinati per le scuole Superiori.

la notizia è stata subito presa con estrema soddisfazione da parte della Presidente della Provincia Silvia Chiassai che già da tempo sottolinea la necessità di adeguare e realizzare strutture adeguate alle necessità odierne degli studenti.

Dopo anni arriveranno i fondi per la costruzione di nuove scuole, che si aggiungono agli 855 milioni del primo piano di investimenti su cui proprio oggi è arrivato dal Ministero dell’Istruzione il via libera all’autorizzazione sui progetti presentati a novembre. 

“Dopo un anno di costante confronto con il Ministero, siamo riusciti a far tornare le scuole superiori una priorità per il nostro Paese".
Partirà un piano di investimenti mirati, per costruire nuove scuole e trasformare le oltre 7.400 esistenti in edifici sicuri, accoglienti, ecologicamente sostenibili e in grado di assicurare agli studenti tutti gli strumenti necessari per crescere nell’apprendimento. Grande attenzione sarà rivolta anche alle opere necessarie per assicurare le dotazioni tecnologiche necessarie per realizzare una didattica integrata reale ed inclusiva, a partire dall’accesso alla Banda Larga. È una risposta che come istituzioni dobbiamo ai 2 milioni e 500 mila studenti medi, che più di tutti stanno subendo le pesanti limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria. 

“Lavoreremo fianco a fianco come Upi  con il Ministro Bianchi per semplificare le procedure e accelerare il più possibile l’avvio dei cantieri. L’obiettivo è di costruire, anche grazie al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, almeno 100 nuove scuole superiori innovative, digitali e sostenibili dal punto di vista energetico, una in ogni Provincia” - afferma la presidente Silvia Chiassai.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno