Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:30 METEO:AREZZO14°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 27 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Todde: «Orgogliosa e felice, rotto tetto di cristallo. Io prima donna Presidente della Sardegna»

Attualità martedì 24 ottobre 2023 ore 18:56

"Al lavoro per costruire una rete di sicurezza"

Vertice in Prefettura. Il Prefetto De Luca "una rete di sicurezza con tutte le istituzioni per poter garantire la tranquillità delle aziende orafe"



AREZZO — Un’approfondita analisi ed un ulteriore concreto passo avanti per garantire la massima sicurezza possibile alle aziende orafe del territorio in relazione ad alcuni episodi criminosi di cui sono state vittime.

Questo è stato l’oggetto del vertice tenuto dal Prefetto Maddalena De Luca oggi in Prefettura, alla presenza del Questore e dei Comandanti provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza.

Nell’incontro si sono esaminate tutte le possibili contromisure da attuare per rafforzare l’intero sistema di sicurezza che già oggi è, comunque, ad un livello altissimo e che è in continuo aggiornamento, anche in relazione alle misure di difesa passiva che possono essere messe in campo dalle stesse aziende.

Molte cose sono già state fatte: dall’adozione di sistemi avanzati di videosorveglianza, allo sviluppo del sistema di controlli telematici delle targhe delle auto, all’aumento della presenza capillare delle forze dell’ordine sul territorio” – sottolinea il Prefetto – “stiamo lavorando per costruire una rete di sicurezza, in condivisione con tutte le istituzioni, che rafforzi ulteriormente il sistema, per poter garantire la tranquillità delle aziende orafe che rappresentano un settore importante per l’economia del territorio


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno