Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:AREZZO10°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Zingaretti: «Ho scoperto di avere un neo che era un tumore maliglio. Mi sono salvato grazie alla prevenzione»

Attualità venerdì 02 aprile 2021 ore 08:15

​Anselmi: “Paganini e Teci, non è scelta tecnica”

Il presidente dell'ACF Arezzo ha spiegato che le due atlete non possono più allenarsi e giocare perché l'azienda per cui lavorano teme il contagio



AREZZO — L'Arezzo Calcio Femminile sta disputando un'ottima stagione nel campionato nazionale di Serie C, che vede le ragazze amaranto ai vertici della classifica e pienamente in lotta per la promozione in cadetteria. Nelle ultime settimane però, la squadra del presidente Massimo Anselmi ha dovuto rinunciare a due delle calciatrici più importanti, Paganini e Teci, non convocate per le ultime sfide e attualmente ai margini. Ma non si tratta di una scelta tecnica o disciplinare della società o dello staff.

A precisarlo lo stesso Anselmi, che ha raccontato come si sia creato un problema sul posto di lavoro delle due atlete, entrambe dipendenti della stessa azienda aretina: “Le ragazze, già a dicembre, avevano avuto l'indicazione a prestare molta attenzione, come ovviamente tutti noi imprenditori facciamo, rispetto al tempo libero. Ma in quell'occasione gli era stato riferito che se continuavano allenamenti o il gioco sul campo dovevano prendere un periodo di ferie, per paura che portassero il contagio in azienda. Quindi, per evitare il rischio di una contaminazione, non avrebbero potuto più giocare a calcio”.

“A dicembre ho quindi preso contatto con l'azienda dove lavorano le due calciatrici, ed anche se non immediatamente, siamo riusciti a risolvere la questione: dopo poco le due atlete hanno potuto tornare in campo – ha raccontato il presidente dell'Arezzo Calcio Femminile – adesso si è verificata la stessa situazione per la seconda volta. Sono molto dispiaciuto, perché le ragazze fanno parte della rosa, diventata ora un po' corta tra infortuni e altri problemi. Stiamo lottando ai vertici della categoria ed è per noi necessario poter contare su tutte le nostre atlete”.

L'Arezzo Calcio Femminile sta proseguendo l'attività sportiva grazie ai protocolli stabiliti a livello nazionale, ma la società si era già mossa in anticipo: “Fino dall'inizio della stagione, quando non c'erano ancora protocolli per il calcio femminile, ne avevamo uno interno che ci permetteva di dare certezza alle ragazze – ha spiegato Anselmi – inizialmente venivano eseguiti i test sierologici, quando poi sono diventati reperibili abbiamo iniziato con i tamponi. In seguito è arrivato il protocollo della Lega Nazionale Dilettanti e da allora facciamo il tampone a tutta la squadra e allo staff ogni venerdì, anche quando non è in programma una partita la domenica”.

Il presidente Anselmi ha però commentato con un velo di amarezza anche la differenza di test e screening tra il mondo del calcio e quello del lavoro: “Io credo che nell'attività calcistica ci sono controlli e verifiche che permettono di dare la massima garanzia al gruppo squadra e allo staff, la cui negatività è quindi certificata. Nella maggior parte delle aziende questi protocolli non vengono applicati, perché non sono obbligatori. Noi seguiamo delle regole che sono valide a livello nazionale, altrimenti ognuno fa un proprio Dpcm e diventa un far west”.

“Sicuramente dobbiamo fare dei grandi passi in avanti per quanto riguarda la tutela delle atlete, anche da un punto di vista contrattuale – ha chiosato Anselmi parlando delle differenze tra sport maschile e femminile – in Italia negli ultimi anni il calcio femminile ha acquistato una grande visibilità, ma siamo ancora un passo indietro rispetto agli uomini e sicuramente lotteremo per dare alle ragazze più tutele, in modo che possano applicarsi in libertà e senza il timore di nuocere a qualcuno”.

Giulio Cirinei
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Massimo Anselmi sulle calciatrici escluse dalle ultime convocazioni
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno