Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:AREZZO18°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«È la mia ragazza», il coming out di Lucilla Boari

Attualità lunedì 14 giugno 2021 ore 10:24

"Assist" post Covid a circoli e soci delle Acli

L’associazione ha stipulato una convenzione con Banca di Anghiari e Stia. Condizioni agevolate per finanziamenti e prodotti di conto corrente



AREZZO — Acli di Arezzo e Banca di Anghiari e Stia unite da una importante sinergia. L’associazione sta consolidando la rete di servizi e di convenzioni offerte ai propri soci e, in quest’ottica, ha stipulato un protocollo con l’istituto di credito cooperativo con sede ad Anghiari con l’obiettivo di favorire finanziamenti e prodotti di conto corrente a condizioni agevolate. 

Questa collaborazione sarà rivolta anche ai quaranta circoli aclisti diffusi capillarmente in tutta la provincia che, duramente colpiti dall’emergenza sanitaria tra chiusure e limitazioni alle attività, potranno fare affidamento sul supporto di una banca locale caratterizzata da una gestione virtuosa come dimostrato dal bilancio del 2020 che, nonostante le difficoltà, è stato chiuso con un significativo utile di oltre un milione di euro.

La nuova convenzione, in sostanza, pone le proprie radici nell’attenzione verso le problematiche del territorio e i bisogni delle famiglie che da sempre identifica l’azione di entrambi i soggetti coinvolti. 

I soci delle Acli, infatti, potranno rivolgersi ad una delle tredici filiali della Banca di Anghiari e Stia diffuse tra Arezzo, Valtiberina e Casentino per richiedere e valutare diverse tipologie di prodotti finanziari con clausole favorevoli garantite dalla semplice presentazione della tessera dell’associazione. 

Una particolare attenzione verrà rivolta proprio ai circoli per cui sarà possibile attingere a finanziamenti anche per interventi, ad esempio, di manutenzione straordinaria e di miglioramento delle strutture che permettano di qualificare la fruibilità degli ambienti e l’aggregazione nelle comunità locali.

"Le Acli e il nostro istituto - commenta Fabio Pecorari, direttore generale della Banca di Anghiari e Stia, - sono accumunate da una simile finalità di attenzione alle tematiche sociali e lavorative, di vicinanza ai territori, di sensibilità verso le situazioni di bisogno. In un momento tanto delicato come quello attuale, è importante attivare questa tipologia di sinergie e gettare le basi per una collaborazione che dovrà essere sempre più consolidata".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente intorno alle 7. Sul posto i sanitari del 118 ma non c'è stato nulla da fare. La vittima non ancora identificata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità