comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:10 METEO:AREZZO10°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 24 novembre 2020
corriere tv
Lilli Gruber a Conte: «Ha mai sentito Mario Draghi?». E il premier non la prende bene

Attualità giovedì 19 novembre 2020 ore 17:10

Il cardinale Bassetti dimesso ringrazia i sanitari

L'ex vescovo di Arezzo, attuale presidente della Cei e al vertice della diocesi di Perugia-Città della Pieve, era stato ricoverato a causa del Covid



AREZZO — Il cardinale Gualtiero Bassetti, 78 anni, presidente della Cei e arcivescovo di Perugia-Città della Pieve ha mandato un messaggio di ringraziamento ai sanitari e a tutto il personale dell'ospedale del capoluogo umbro, che ha lasciato oggi, che si sono presi cura di lui durante il periodo di ricovero a causa del Covid. 

"Fratelli e sorelle carissimi, nel giorno delle mie dimissioni dopo il ricovero, desidero ringraziare con affetto e riconoscenza l’Azienda Ospedaliera di Perugia “Santa Maria della Misericordia” - ha scritto l'alto prelato.-
In questi giorni che mi hanno visto attraversare la sofferenza del contagio da Covid-19 ho potuto toccare con mano l’umanità, la competenza, la cura poste ogni giorno in essere, con instancabile sollecitudine, da tutto il personale, sanitario e non. 
Li ringrazio e li porto tutti nel cuore, perché con la loro opera instancabile si prodigano per salvare quante più vite possibili, impresa tanto più difficile in questo tempo flagellato dalla pandemia. Non mancheranno nelle mie preghiere.
Porto con me nel ricordo e nella preghiera anche tutti i ricoverati che ancora sono nel momento della prova".

Il cardinale proseguirà la convalescenza al Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma. Bassetti è particolarmente legato ad Arezzo dove è stato vescovo per dieci anni ed è devoto alla Madonna del Conforto.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità