Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO15°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)

Attualità domenica 27 giugno 2021 ore 15:10

Bollino rosa, Open Day di Ginecologia Oncologica

Martedì 29 giugno presso il "San Donato" sarà possibile avere consulenze telefoniche con gli specialisti



AREZZO — Una giornata dedicata alla prevenzione dei tumori ginecologici che consente anche la possibilità di veri e propri consulti telefonici con gli specialisti.

La "fondazione Onda" - Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, assieme ai professionisti di ginecologia dell'ospedale San Donato, organizza per martedì 29 giugno un Open Day coinvolgendo le Ginecologie e le Oncologie ginecologiche.

Il San Donato fa parte del network degli ospedali Bollini Rosa. Per l'occasione, durante la giornata sarà possibile avere consulenze telefoniche con gli specialisti ginecologici, dalle 12 alle 19, con particolare attenzione per la prevenzione dei tumori ginecologici.

Per appuntamenti è possibile telefonare 329 7492785 lunedì 28 giugno dalle 14 alle 18.

In Italia, secondo AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica), nel 2020 erano attese 10mila nuove diagnosi di tumore all’utero e 5mila all’ovaio. Più dell’80% delle pazienti con tumore ovarico ha una recidiva della malattia e l’intervento chirurgico con la corretta terapia di mantenimento sono fondamentali per offrire alle pazienti migliore qualità di vita e più tempo senza sintomi della patologia. Anche per i tumori della cervice uterina, la prevenzione rimane l’approccio più importante nella diagnosi precoce, quindi nella diminuzione della mortalità. 

La ricerca ha permesso di studiare caratteristiche intrinseche del Dna tumorale, scoprendo un profilo genetico e molecolare su cui sviluppare nuovi farmaci a bersaglio molecolare che hanno cambiato radicalmente la prognosi delle pazienti con tumore ovarico e dell’endometrio. In particolare lo studio sulle mutazioni dei geni BRCA ha permesso di sviluppare farmaci innovativi che hanno dimostrato significativo prolungamento della sopravvivenza e riduzione fino all’80% del rischio di progressione di malattia

Nel tumore dell’endometrio nuove prospettive terapeutiche derivano dall’impiego della Immunoterapia. Il Polo oncologico dell'Ospedale San Donato di Arezzo è un centro di avanguardia nello studio, diagnosi e cura delle patologie oncologiche dei tumori femminili, per percorsi e tecnologie impiegate e grazie al coordinamento di professionisti esperti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno